Menu
Monday, 24 Luglio 2017
A+ A A-

Dal prodotto alla soluzione integrata

Presso lo stand Hypertherm  a EuroBLECH, l’artista del metallo Marcel Boonen ha creato quadri d’acciaio, sfere e altri pezzi d’arte in metallo. Presso lo stand Hypertherm a EuroBLECH, l’artista del metallo Marcel Boonen ha creato quadri d’acciaio, sfere e altri pezzi d’arte in metallo.

La rinnovata vision aziendale di Hypertherm, ben chiara dopo la partecipazione dell’azienda alla scorsa EuroBLECH di Hannover, vede ancora i sistemi di taglio al centro della sua azione. Ciò che cambia è il focus, che si sposta dal prodotto all’offerta di vere e proprie soluzioni industriali, che abbracciano i diversi ambiti su cui si basa l’esperienza dell’azienda: dalla componentistica per sistemi di taglio al plasma, laser o waterjet fino al software di programmazione.

di Sergio Soriano

Febbraio 2017


Uno stand ultra moderno, dimostrazioni di taglio con i nuovi prodotti della gamma e la presenza di un ospite d’eccezione, l’artista del metallo Marcel Boonen. La partecipazione di Hypertherm alla scorsa edizione di EuroBLECH non solo ha evidenziato la vivacità dell’azienda - specializzata in sistemi e componenti di taglio plasma, laser e water jet - ma ha anche rappresentato l’avvio di una nuova vision. “I generatori di taglio plasma sono stati, e lo sono tuttora, il nostro core business”, ci ha spiegato Giorgio Audisio, Waterjet Sales Manager Europe di Hypertherm, che abbiamo incontrato proprio alla rassegna tedesca. “Come azienda stiamo, però, spostando il focus dal prodotto alla fornitura di soluzioni industriali; siamo quindi più orientati a capire le esigenze degli utilizzatori finali. Il nostro modello di business rimane tuttavia invariato: i nostri clienti sono i costruttori di macchine (OEM), gli integratori e i distributori che si occupano della vendita, installazione e assistenza dei nostri prodotti presso gli utilizzatori finali. E ci proponiamo di essere sempre più un’azienda multi tecnologica: oltre al plasma, puntiamo molto sul taglio waterjet, come dimostra l’acquisizione dell’azienda AccuStream, e sui sistemi di software per i robot”.

Un sistema per il taglio al plasma ancora più leggero e potente
Proprio in concomitanza con la fiera, Hypertherm ha lanciato il nuovo sistema di taglio al plasma Powermax45XP, successore del noto Powermax45. Con una potenza di uscita di 6,5 kW, il nuovo sistema consente di eseguire un taglio pulito su materiali con spessori fino a 16 mm e di eseguire un taglio di separazione su materiali con il doppio di questo spessore in maniera pulita. Un nuovo processo a basso amperaggio facilita la marcatura, l’incisione e la scriccatura di precisione, mentre il design più leggero ne aumenta la portabilità. La versatilità è ulteriormente migliorata grazie alla disponibilità di 11 diversi modelli di torce per un utilizzo meccanizzato e manuale, oltre a una varietà di tipi di consumabili per applicazioni speciali di taglio e scriccatura. Il nuovo sistema è ancora più leggero, dispone di una scelta di torce molto più ampia ed è progettato appositamente per consumabili che durano a lungo, per mantenere una produttività dell’operatore elevata e costi operativi bassi. “È ovvio che la tecnologia plasma non potrà mai raggiungere la qualità della tecnologia laser, ma siamo impegnati nel cercare di diminuire ulteriormente questo gap tecnologico, riaffermando ancora una volta che la tecnologia plasma può essere utile per tantissime applicazioni di taglio, soprattutto negli spessori medio-elevati”, ribadisce Audisio. “Grazie ai continui investimenti in R&S, saremo in grado di compiere un ulteriore salto tecnologico nell’ambito del plasma”.

Dalla nuova gamma di consumabili agli elettrodi dalla durata superiore
Sempre riguardo i sistemi di taglio plasma, la nuova gamma di consumabili Centricut di Hypertherm è stata progettata per essere applicata su tutti i modelli di torce Kjellberg attualmente disponibili. I collaudi eseguiti da Hypertherm confermano che, con l’utilizzo dei prodotti a marchio Centricut, la durata, la velocità di taglio e la qualità di taglio dei consumabili sono equiparabili, se non superiori. Inoltre, i consumabili a marchio Centricut offrono la ripetibilità del processo.
Novità importanti riguardano anche i sistemi di taglio plasma a 400 A HyPerformance HPR400XD di Hypertherm. Sono, infatti, disponibili gli elettrodi Silver Plus, che durano il 50% in più degli elettrodi standard in rame nella maggior parte delle applicazioni di taglio. Invece di sostituire l’elettrodo a una profondità dell’erosione di 1 mm, come consigliato con elettrodi standard in rame, gli elettrodi SilverPlus sono progettati per durare a una profondità dell’erosione di almeno 2 mm. Inoltre, garantiscono una qualità di taglio molto uniforme da 4 a 5 per tutta la vita utile. Ciò consente ai proprietari di ridurre i costi operativi senza alcun impatto sulla velocità o sulla qualità di taglio. Se utilizzati con un gas plasma a ossigeno su acciaio al carbonio, gli elettrodi SilverPlus possono bruciare più in profondità rispetto a quelli in rame, prolungando la vita utile degli elettrodi stessi.Inoltre, gli elettrodi in argento contribuiscono a preservare le dimensioni e la forma del foro dell’ugello, aumentandone quindi la vita utile.

Gli sforzi in ambito waterjet
Novità importanti arrivano anche dai sistemi di taglio waterjet. “Hypertherm offre pompe ad alta pressione di diverse potenze, che vanno dai 15 ai 150 cavalli, nonché tutta la componentistica utilizzata per l’impianto waterjet: dalla testa di taglio al dosatore dell’abrasivo, fino alle tubazioni in alta pressione”, afferma Audisio. “Si tratta, insomma, della componentistica utilizzata dai costruttori di macchine taglio ad acqua per generare l’alta pressione”. La tecnologia Advanced Intensifier (AIT) costituisce il cuore di ogni pompa waterjet HyPrecision. Una nuova concezione dell’intensificatore ad alta pressione consente una maggiore durata della componentistica e una migliore accessibilità all’intensificatore stesso, con conseguente riduzione dei tempi di manutenzione. Le pompe waterjet HyPrecision diventano così più affidabili e con costi di esercizio ridotti al minimo.

Anche il software fa parte del pacchetto offerto ai costruttori
Spostare il focus dal prodotto alla soluzione da offrire al cliente significa anche dare maggiore rilevanza all’aspetto del software, parte di una proposta il più possibile completa. “Siamo infatti in grado di offrire una soluzione integrata, che include la sorgente di taglio, il controllo altezza torcia, il CNC e il software. Ciò grazie alla nostra lunga esperienza nel settore del taglio, che ci permette di fornire una soluzione chiavi in mano, consentendo ai costruttori di macchine e integratori di evitare o ridurre i tempi di sviluppo di un software all’interno” prosegue Audisio. “Fermo restando che i nostri clienti, costruttori di macchine o integratori, possono ovviamente optare per l’acquisto del prodotto singolo che più gli interessa tra quelli citati”. Proprio in questo ambito, Hypertherm ha di recente annunciato il rilascio del software per il taglio di tubi Rotary Tube Pro, che ambisce a rendere più facile la progettazione e il taglio di tubi e pezzi senza la necessità di alcuna esperienza con CAD 3D.Il software presenta un’interfaccia di progettazione parametrica che consente di aggiungere ritagli su tubi e pareti laterali principali da un elenco di forme predefinite. In alternativa, gli utenti possono aggiungere tubi e ritagli direttamente da un programma CAD. Una flessibilità, questa, che permette a fabbricatori e produttori di ottenere una produttività maggiore aumentando la velocità di programmazione e migliorando la qualità di taglio per un’adattabilità migliorata con pochissime operazioni secondarie. Rotary Tube Pro supporta processi di taglio laser, waterjet e ossitaglio praticamente per tutti i marchi di macchine per il taglio di tubi tra cui unità stand alone e aggiunte per banchi di taglio. In aggiunta, supporta il taglio perpendicolare come funzionalità standard e il taglio inclinato come modulo opzionale.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria