Menu
Monday, 25 Settembre 2017
A+ A A-

Quanta qualità e innovazione nei manufatti italiani

In occasione dell’open house dello scorso ottobre, Amada Italia ha premiato alcuni suoi clienti che si sono distinti in occasione della 28th Precision Sheet Metal Technology Fair per i manufatti prodotti.
Qualità, innovazione assolute e l’uso delle macchine Amada il comun denominatore della manifestazione.

di Fabrizio Cavaliere

 

Ottobre 2016

L’Open house Amada svoltasi il 23 e 24 settembre scorso è stata l’occasione per mostrare le ultime novità tecnologiche del Gruppo Giapponese quali la piegatrice con cambio stampi automatico HG 2204 ATC e il nuovo sistema automatico di separazione e impilaggio dei pezzi lavorati TK-L per i sistemi di taglio laser a ottica volante. Ciò che ha però caratterizzato questa manifestazione rispetto alle altre che Amada Italia organizza con cadenza quasi mensile presso il proprio Technical Center di Pontenure è stata la premiazione dei vincitori della 28° edizione del concorso annuale indetto da Amada Holding “The Precision Sheet Metal Technlogy Fair”; cerimonia svoltasi nella giornata di Sabato 24.

Un concorso per l’innovazione e la qualità
The Precision Sheet Metal Technlogy Fair è una competizione nata nel 1989 con lo scopo di promuovere il progresso nelle tecnologie di lavorazione della lamiera, portando, di anno in anno, il concorso a un livello di qualità e innovazione sempre più elevato. La competizione si rivolge a tutti i clienti Amada, in tutto il mondo, affinché realizzino particolari di altissima qualità e difficoltà tecnica grazie all’utilizzo di impianti del colosso nipponico. I pezzi, raccolti in 5 categorie, vengono giudicati ogni anno da associazioni industriali, istituti accademici, visitatori del Solution Center Amada in Giappone e da una giuria appositamente istituita. Per i partecipanti, si tratta di un’importante occasione per mettere in luce le proprie abilità in una competizione a livello mondiale e a cui viene data ampia visibilità. I pezzi vengono, infatti, esposti nel Solution Center di Amada in Giappone da Novembre a Ottobre, oltre ad essere pubblicizzati su riviste di settore e sito web. Tutti gli anni, inoltre, al termine della competizione, viene redatto un volume che raccoglie le foto e la descrizione di tutti i pezzi che hanno preso parte alla gara.

Ha vinto la manifattura italiana
La 28° edizione del concorso ha visto in gara 254 particolari di lamiera provenienti da tutto il mondo, con una massiccia presenza anche di clienti Italiani; ben 10! Amada Italia durante lo scorso evento di Settembre ha premiato i vincitori e i partecipanti a questa manifestazione, conferendo il premio “Technical Award” alle ditte Ambrosini G.T. Srl, Teknoimpronta Srl e B.F.C. Srl. Si sono invece aggiudicate il premio “Technical Encouragement Award” le ditte F.lli Nalon Srl, C.S. Srl, T.S.M. Srl, Carraro Tech Srl e Gela/Ombrae System. La ditta Ambrosini G.T. Srl di Bergamo ha partecipato alla competizione con tre particolari di sua produzione. Ha vinto il “Technical Award” con un particolare medicale realizzato con il laser Amada LC 2415 4 kW e la piegatrice ibrida HG 8025. Altri due pezzi hanno meritato il “Technical Encouragement Award”: un supporto per faretti d’illuminazione realizzato con la cella di piegatura Amada Astro 100 e un altro componente per il settore medicale prodotto con il laser LC 2415 4 kW e piegato con HG 8025. La Padovana Teknoimpronta Srl ha invece realizzato il telaio di una porta taglia fuoco utilizzando il laser Amada FO3015 e la piegatrice ibrida HD 130-3 L, ottenendo il “Technical Award”. Stesso premio anche per la ditta veneta B.F.C. Srl che ha partecipato alla gara con un particolare a vista di una vending machine, lavorato con la piegatrice Amada HFE M2. F.lli Nalon Srl, azienda padovana, si è aggiudicata il “Technical Encouragement Award” presentando in gara la cover per display di un frigorifero industriale, ottenuta con la piegatrice con cambio stampi automatico Amada HD1003ATC. C.S. Srl, cliente storico bolognese di Amada, ha invece presentato un particolare di una macchina automatica nel settore packaging, tagliato con il laser Amada Beta III. Gela Snc (TV) è stato invece premiato grazie a un pannello decorativo realizzato per la facciata di una scuola di Tel Aviv e prodotto con la punzonatrice Amada EMZ 3612 NT. T.S.M. Srl di Pordenone, ha ricevuto un premio grazie a un particolare di una cucina professionale, piegato con la piegatrice con cambio stampi automatico Amada HD1003ATC. Carraro Tech Srl di Venezia ha invece realizzato con la piegatrice ibrida HG 130-3 una tramoggia per macchine per lo stampaggio della plastica. Oggetti e componenti molto diversi tra loro ma che hanno come denominatore comune un’eccezionale livello tecnico e qualitativo di esecuzione. I pezzi, infatti, di particolare complessità, sono stati premiati per l’accuratezza e la maestria dimostrate nella loro realizzazione dai clienti Amada. Siamo quindi molto orgogliosi di queste eccellenze che tengono alto in tutto il mondo il nome della manifattura Italiana.

What a Quality and Innovation in Italian Manufactured Products
During the open house held last September, Amada Italia awarded some of its customers who have distinguished themselves for their products during the 28th Precision Sheet Metal Technology Fair. Quality, absolute innovation and the use of Amada machines are the common denominator of the event.

The Amada Open house held on September 23 and 24 was an opportunity to show the latest technological innovations of the Japanese group such as the HG 2204 ATC press brake with automatic mold change and the new TK-L automatic system for sorting and stacking workpieces for flying optics laser cutting systems. This event, however, compared to the others held by Amada Italia almost once a month at their Technical Center in Pontenure, was characterized by an award ceremony for the 28th edition of the annual contest held by Amada Holding, called “The Precision Sheet Metal Technlogy Fair”; the ceremony was held on Saturday 24.

A contest for innovation and quality
The Precision Sheet Metal Technology Fair is a competition founded in 1989 with the aim of promoting progress in sheet metal processing technologies, bringing, year by year, the competition to an increasing level of quality and innovation. The competition is open to all Amada customers worldwide, so that they manufacture very high-quality and technically complex parts using the Japanese giant’s systems. Each year, the parts, collected in 5 categories, are judged by industry associations, academic institutions, visitors to the Amada Solution Center in Japan, and a panel established for that purpose. For participants, it is an important opportunity to highlight their skills in a global competition that is highly visible. The parts are on display in the Amada Solution Center in Japan from November to October, as well as advertised in trade magazines and websites. Moreover, every year, at the end of the competition, a book containing pictures and descriptions of all the parts that took part in the competition is published.

The Italian manufacturing industry won
The 28th edition of the competition saw the participation of 254 sheet metal parts from all over the world, with a massive presence of Italian customers; no less than 10! During the September event, Amada Italia awarded winners and participants in this competition, giving the “Technical Award” to Ambrosini G.T. Srl, Teknoimpronta Srl, and B.F.C. Srl. Meanwhile, the “Technical Encouragement Award” was won by F.lli Nalon Srl, C.S. Srl, T.S.M. Srl, Carraro Tech Srl, and Gela/Ombrae System. The company Ambrosini G.T. Srl from Bergamo participated in the competition with three parts of its production. The company won the “Technical Award” with a medical part manufactured using an Amada LC 2415 4 kW laser and the HG 8025 hybrid press brake. Two other parts won the “Technical Encouragement Award”: a spotlights support made with the Amada Astro 100 bending cell, and another component for the medical sector manufactured with a LC 2415 4 kW laser and bent with HG 8025. Teknoimpronta Srl from Padua, instead, made the frame of a fire door using the Amada FO3015 laser and the HD 130-3 L hybrid press brake, getting the “Technical Award”. The same award went to the Venetian company B.F.C. Srl., which participated in the contest with an in view part of a vending machine, machined with the Amada HFE M2 press brake. F.lli Nalon Srl, a Padua-based company, won the “Technical Encouragement Award” participating in the competition with a display cover of an industrial refrigerator, manufactured with the Amada HD1003ATC press brake with automatic mold change. C.S. Srl, a long-time Amada customer from Bologna, presented a part for an automatic machine in the packaging sector, which was cut with the Amada Beta III laser. Gela Snc (Treviso) won an award for a decorative panel created for a school façade in Tel Aviv. The part was manufactured with the Amada EMZ 3612 NT punching machine. T.S.M. Srl from Pordenone won an award for a professional kitchen part bent with the Amada HD1003ATC press brake with automatic mold change. Carraro Tech Srl from Venice made a hopper for plastic molding machines using the HG 130-3 hybrid press brake. Highly varied objects and components with a common denominator: an exceptional technical and quality of execution level. These highly complex parts, in fact, won for the accuracy and mastery shown by Amada customers in the making process. So, we are very proud of these excellences that bring honour to the name of the Italian manufacturing industry all over the world.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria