Menu
Monday, 24 Luglio 2017
A+ A A-

C’è un nuovo “play” nella squadra

È quello che tutti gli allenatori cercano per completare la loro squadra: un centrocampista che sappia impostare il gioco, riesca a coinvolgere la folla e che sappia vincere le partite nei momenti decisivi. Nello schieramento di base della squadra di FANUC ad Automatica, questo ruolo centrale è stato assegnato al robot R-2000iC.

di Fabrizio Cavaliere

Settembre 2014

La serie universale R-2000i di FANUC è stata rilanciata come generazione “C”. In occasione di Automatica sono state, infatti, presentate le versioni da 165 kg e da 210 kg. A partire dal suo lancio nel 2006, sono state installate con successo più di 60.000 unità del suo predecessore (R-2000iB) in diversi settori industriali in tutto il mondo. Secondo l’amministratore delegato di FANUC Deutschland Olaf Kramm, “Il R-2000i è e rimarrà sempre il nostro robot chiave”. Il segreto di questo prolifico giocatore (cioè questo robot) sono due geni di successo: prestazioni e affidabilità. Per poter mantenere l’affidabilità del robot anche in futuro, gli ingegneri progettisti Fanuc hanno mantenuto dei dettagli di design collaudati, come per esempio la molla differenziale. La lunghezza del braccio e le dimensioni d’installazione sono state lasciate intatte per quanto possibile.

I nuovi motori e la massa inferiore li rendono i più veloci
Un incremento delle prestazioni arriva dai nuovi motori, che in combinazione con il lifting operato al design forniscono dei nuovi standard in velocità e accelerazione. Ora dovrà muovere una massa inferiore di circa 80 kg rispetto a prima. Inoltre, i nuovi robot hanno una silhouette più snella - e riescono quindi a raggiungere il loro punto di funzionamento anche da una posizione relativamente vicina. Grazie ai nuovi servo-azionamenti, il robot R-2000iC/165F è ora più veloce approssimativamente del 15% rispetto al modello precedente direttamente paragonabile. Il robot R-2000iC/210F supera il modello di serie “B” in velocità addirittura del 26%. Basta una sola occhiata alla lista dei componenti ed è facile vedere che i modelli di serie “C” sono strettamente connessi. I componenti fondamentali sono identici nei modelli iniziali. Oltre ai modelli R-2000iC/165F e R-2000iC/210F, che sono già disponibili per le ordinazioni, come primo passo sarà lanciata anche la versione a braccio lungo R-2000iC/125L, con un carico utile di 125 kg. Tutte e tre le versioni hanno motori, polsi, bilanciatori e assemblaggi di cavi identici. Questo accorcia la lista delle parti di ricambio e crea spazio nel magazzino di servizio.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria