Menu
Sunday, 22 Luglio 2018

Integrazione e gestione della complessità

Gestire in modo ottimale lavorazioni complesse, assicurando elevata efficienza: questi gli obiettivi dei CNC della serie M8 di Mitsubishi Electric. Tutti i dispositivi della serie M8 sono stati sviluppati come parte integrante del concetto di e-F@ctory, ideato da Mitsubishi Electric per favorire l’ottimizzazione della produzione attraverso una connessione totale e trasparente di tutti i livelli di fabbrica.

di Adriano Moroni

Giugno/Luglio 2018

Il mercato odierno è uscito dalla crisi degli scorsi anni profondamente ridisegnato nei suoi scenari, tanto competitivi quanto produttivi. La forte crescita dell’attenzione a flessibilità, contenimento dei costi di produzione ed efficienza porta a rinnovare anche le richieste che vengono poste ai controlli numerici. Per rispondere alle nuove esigenze delle aziende manifatturiere, Mitsubishi Electric propone i CNC della serie M8, in grado di gestire in modo ottimale lavorazioni complesse, assicurando elevata efficienza.

Controllo rapido e preciso delle lavorazioni
Grazie a una CPU appositamente sviluppata per assicurare lavorazioni rapide, precise ed efficienti, alla presenza di un potente PLC e alla disponibilità di funzioni evolute come l’interpolazione SSS di 4ª generazione (Super Smooth Surface 4G), i CNC della serie M8 garantiscono un controllo rapido e preciso delle lavorazioni, assicurando al tempo stesso una riduzione dei tempi e dei costi di produzione e contemporaneamente un aumento della flessibilità.
La serie M8 standard supporta fino a 8 canali di lavorazione, 32 assi e 8 mandrini, con controllo della sincronizzazione multimandrino. La regolazione SSS-4G ottimizza l’accelerazione/decelerazione di ogni asse, anche quando nel programma sono presenti spostamenti molto piccoli. Il movimento uniforme dell’asse di rotazione riduce le vibrazioni dell’utensile durante la lavorazione ad alta velocità e garantisce una migliore precisione riducendo i tempi ciclo. Inoltre, il movimento uniforme dell’asse di rotazione è anche impiegato durante la lavorazione simultanea a cinque assi.
La possibilità di gestire fresature precise e ad alta velocità e di impiegare i servomotori al posto dei motori mandrino per gli utensili rotanti agevola il downsizing delle macchine utensili. Si ottiene così un risparmio dei costi, grazie all’impiego degli assi servo anche come utensili rotanti.
Infine, la nuova CPU sviluppata da Mitsubishi Electric riduce il numero dei componenti aggiuntivi da utilizzare per la realizzazione delle varie applicazioni. Questo si traduce in un minore numero di possibili fonti di guasto e in un miglioramento della qualità del prodotto, oltre che in un abbattimento dei costi.

Connessione totale e trasparente di tutti i livelli di fabbrica
Tutti i dispositivi della serie M8 sono stati sviluppati come parte integrante del concetto di e-F@ctory, ideato da Mitsubishi Electric per favorire l’ottimizzazione della produzione attraverso una connessione totale e trasparente di tutti i livelli di fabbrica. I CNC della serie M8 sono quindi dotati di tutte le periferiche per interfacciarsi facilmente col mondo esterno. La compatibilità con un’ampia gamma di protocolli di rete aperti - tra cui CC-Link, PROFIBUS DP ed EtherNet/IP - assicura una maggiore flessibilità e facilità d’integrazione in un ambiente di fabbrica più ampio. Risulta inoltre più semplice il collegamento del controllo numerico con apparecchiature quali robot, sensori e altre periferiche e dispositivi.
La connettività rende possibile il processo di trasformazione digitale della produzione, contribuendo ad apportare miglioramenti tanto nelle prestazioni delle singole macchine quanto nel rendimento dell’intero stabilimento e aprendo la via all’ottimizzazione della produzione attraverso soluzioni evolute di monitoraggio e di manutenzione remota o predittiva.

Interfaccia user-friendly
Per favorire l’utilizzo dei suoi controlli, Mitsubishi Electric ha scelto di adottare interfacce comuni anche a strumenti quali smartphone e tablet.
La serie M8 offre dunque una navigazione touchscreen basata su icone, che ne facilita l’uso sia per professionisti sia per principianti.
Lo schermo è disponibile in vari formati (10,4”, 15” e 19”) per una migliore visibilità. In particolare, il display verticale da 19” disponibile per l’M800 è dotato di uno schermo suddiviso in due diverse finestre di visualizzazione indipendenti, ciascuna delle quali può mostrare applicativi utili alla specifica realizzazione, offrendo una flessibilità ancora maggiore e un sistema operativo intuitivo.
La gamma M8 è in grado inoltre di interfacciarsi con schede di memoria USB e SD di grandi capacità facilitando la memorizzazione e il backup di programmi di lavorazione complessi e di grandi dimensioni. Di serie è previsto un disco rigido a stato solido che garantisce elevati livelli di affidabilità, velocità e operatività.

Tool di design
Per valorizzare al massimo le potenzialità dei propri controlli numerici, Mitsubishi Electric ha sviluppato un’ampia piattaforma di tool software destinata a supportare produttori e utilizzatori delle macchine utensili nelle loro attività quotidiane, semplificando operazioni complesse e favorendo la gestione interconnessa della produzione.
Il primo gruppo di tool è dedicato al costruttore di macchine e offre gli strumenti utili a completare la fase di design del sistema in modo rapido, anche senza particolari competenze informatiche.
In funzione delle specifiche esigenze, l’operatore ha a disposizione soluzioni per ogni fase operativa, a partire dalla selezione del servomotore, eseguibile con NC Servo Selection semplicemente inserendo i dati di macchina, lasciando al programma anche il calcolo dei tempi di accelerazione/decelerazione del mandrino e la scelta dell’alimentatore ottimale. NC Designer2 permette poi la creazione di schermate specifiche, anche comprensive di macro, senza dover necessariamente ricorrere a una programmazione in C++, mentre NC Trainer2 plus è dedicato alla personalizzazione del sistema nelle fasi di scrittura e debugging del programma ladder per l’utente e verifica funzionale delle schermate personalizzate.

Tool di settaggio
Anche per le fasi di setup della macchina sono disponibili due tool in grado di velocizzare e semplificare la definizione dei parametri. In particolare, NC Configurator2 permette di impostare i singoli parametri evitando di seguire le indicazioni di un manuale, semplicemente editando su un PC la configurazione della macchina attraverso un percorso guidato rapido e intuitivo. NC Analyzer2 permette invece di procedere alla regolazione dei parametri servo in modo totalmente automatico, sulla base di caratteristiche di macchina rilevate nell’esecuzione di un programma CN o attraverso l’analisi delle vibrazioni.

Tool di training
Una volta settati tutti i parametri necessari, l’utente può addestrarsi all’utilizzo della macchina anche su un pc non collegato al CNC, grazie a NC Trainer2, anche in versione NC Trainer2 plus, per la simulazione del PLC, delle pagine custom e di una rete virtuale di CN. Oltre alla formazione degli operatori, questo applicativo è utile per la generazione e verifica di programmi di lavorazione poi utilizzabili sui reali controlli.

Tool di gestione
Anche le fasi di operatività quotidiana, infine, possono beneficiare di strumenti dedicati alla gestione interconnessa della fabbrica. NC Explorer permette di trasferire i programmi di lavorazione da un PC a uno o più CNC connessi via Ethernet, favorendo l’integrazione produzione - ufficio e la gestione efficace dei setup di più macchine destinate a replicare la medesima attività.
NC Monitor2 è destinato invece a supportare il monitoraggio remoto di fino a dieci CNC connessi in rete, anche prevedendo diversi diritti di accesso per migliorare la sicurezza e ridurre il rischio di errori.

Produttività oltre i controlli numerici
Ma non sono solo le caratteristiche tecniche dei dispositivi a fare la differenza nel raggiungimento degli obiettivi di produttività. Anche la formazione degli operatori risulta fondamentale. A questo riguardo, Mitsubishi Electric offre una serie di corsi per permettere agli utenti di sfruttare al meglio le caratteristiche dei CNC.
Il portfolio di corsi e attività di aggiornamento proposto dall’azienda è estremamente ricco e finalizzato ad accompagnare l’utente nel suo operato quotidiano, indipendentemente dal livello di esperienza. Strutturati in moduli da uno o due giorni, con una parte teorica e una pratica, i training forniscono tutti gli strumenti necessari per utilizzare al meglio le potenzialità del controllo, intervenire in modo veloce e indipendente di fronte a qualsiasi problematica e creare autonomamente i programmi di lavorazione. La più ampia conoscenza delle caratteristiche e delle funzionalità dei controlli numerici ne assicura un miglior utilizzo, con importanti ripercussioni sulla produttività delle macchine. Accanto a questo, Mitsubishi Electric ha poi sviluppato un servizio di assistenza tecnica non basato su di un ticketing ma su un contatto diretto e immediato tra utente e uno staff qualificato e competente, in grado di fornire supporto via telefono o e-mail. Dunque, quando un cliente chiama il numero dedicato al service, entra immediatamente in contatto con un tecnico esperto in grado di supportarlo. Il risultato è un importante abbattimento dei tempi di attesa e un più elevato grado di soddisfazione dell’utilizzatore.
Le attività di service e formazione di Mitsubishi Electric sono state sviluppate per assicurare a ciascun utente - sia esso costruttore, importatore o utilizzatore di macchine - esattamente quello che necessita, nel minor tempo possibile, così da permettergli di fare affidamento su di un partner pronto a supportarlo in modo rapido ed efficace.

 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria