Menu
Monday, 18 Dicembre 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 75

Tendenze e innovazioni in mostra ad Hannover

Si è conclusa positivamente l’edizione 2017 di EMO, tenutasi dal 18 al 23 settembre ad Hannover. La vasta offerta di macchine e attrezzature per produrre ha saputo richiamare l’interesse degli operatori di tutto il mondo.

di A.M.

Novembre 2017

Un’edizione positiva per EMO 2017: circa 130.000 visitatori, in rappresentanza di 110 paesi, sono confluiti su Hannover tra il 18 e il 23 settembre per informarsi sulle novità per la lavorazione dei metalli.
Il carattere internazionale che tradizionalmente contraddistingue EMO Hannover è testimoniato dalla grande partecipazione di visitatori stranieri, risultati circa oltre il 50% del totale. Da segnalare un aumento importante dei visitatori asiatici. “I visitatori stranieri sono stati fortemente interessati a vedere come i leader del mercato stanno sfruttando la digitalizzazione a vantaggio delle varie catene di processo”, ha spiegato Carl Martin Welcker, commissario generale per EMO Hannover 2017. Welcker ha anche sottolineato che la EMO ha avuto un impatto importante sull’attività imprenditoriale, citando un sondaggio in cui i visitatori hanno indicato l’intenzione di investire complessivamente oltre 20 miliardi di euro nella tecnologia di produzione nel corso dei prossimi 24 mesi.

Numerosa presenza di costruttori italiani
EMO Hannover ha visto la partecipazione di 270 imprese italiane. Anche per l’edizione 2017, la delegazione italiana è risultata essere la più numerosa dopo quella dei padroni di casa, a conferma dell’interesse suscitato dalla mostra presso i costruttori italiani che hanno presentato il meglio dell’offerta su una superficie espositiva netta di oltre 18.000 m2.
La delegazione italiana presente alla mostra ha potuto contare sul supporto di
UCIMU-Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, che ha curato anche l’attività di promozione dell’offerta italiana presente ad Hannover. Numerose sono state le iniziative sviluppate, alcune delle quali realizzate in collaborazione con Ministero dello Sviluppo Economico e ICE-Agenzia.
Oltre alla presenza giornaliera su EMO DAILY, il quotidiano ufficiale della manifestazione (distribuito nei sei giorni di evento non soltanto all’interno del quartiere fieristico), con un redazionale dedicato alla presentazione dell’offerta italiana, sono stati realizzati il depliant espositori italiani, una campagna promozionale ripartita all’interno dell’aeroporto di Hannover e un video spot visibile sui monitor della rete di trasporti pubblici di Hannover.
Considerata in assoluto il principale palcoscenico per gli operatori del mondo della lavorazione dei metalli EMO è stata, tra l’altro, occasione per presentare la prossima BI-MU, biennale della macchina utensile che si presenta, per il nuovo appuntamento in programma dal 9 al 13 ottobre 2018, con un’offerta più ampia e aggiornata che comprende anche digital manufacturing e tecnologie abilitanti.
In occasione della conferenza stampa è stato presentato, in anteprima, il nuovo catalogo delle imprese associate a
UCIMU-Sistemi per Produrre. Realizzato sia nella tradizionale edizione cartacea, cui si affianca quella consultabile direttamente sul sito ucimu.it, il catalogo è disponibile da quest’anno, anche in versione App.
Disponibile gratuitamente, in italiano e inglese, per dispositivi iOS e Android, l’App UCIMU presenta anzitutto l’elenco e le schede delle imprese associate, oltre ad alcune informazioni istituzionali e di servizio relative all’industria italiana di settore e agli eventi in programma a cura dell’associazione. D’altra parte l’attività di UCIMU a supporto delle imprese italiane è fortemente orientata allo sviluppo di tutte quelle iniziative utili a sostenere le imprese nel processo di internazionalizzazione che ha nel presidio delle fiere internazionali uno strumento imprescindibile.

Digitalizzazione e connessione in rete
All’insegna dello slogan “Connecting systems for intelligent production”, l’associazione dei costruttori tedeschi di macchine utensili (VDW) di Francoforte sul Meno, che organizza EMO, ha posto al centro dell’attenzione di espositori e visitatori i temi della digitalizzazione e della connessione in rete. L’accento è stato posto sui sistemi in grado di interconnettere più partner, soluzioni per il monitoraggio delle macchine basate sul cloud, software di simulazione, realtà aumentata per la manutenzione delle macchine, e molto altro ancora. Oltre alla digitalizzazione e alla connettività, anche le tecnologie di additive manufacturing hanno riscosso notevole successo da parte dei partecipanti alla manifestazione.

Numerose iniziative collaterali
Parallelamente alla parte espositiva, gli organizzatori della manifestazione hanno organizzato una serie di eventi collaterali.
Una ricca serie di conferenze, seminari ed eventi speciali hanno messo a fuoco i temi chiave come l’Industria 4.0, scenari di produzione futuri, additive manufacturing, strumenti intelligenti, sicurezza per macchine, formazione professionale.
Concludiamo segnalando che la prossima edizione di EMO Hannover si terrà dal 16 al 21 settembre 2019.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Utensili

Comunicazione tecnica per l'industria