Menu
Monday, 18 Dicembre 2017

Architettura a montante mobile

KREOS è una famiglia di centri di lavoro a montante mobile a marchio Fagima, disponibili in versione a 3, 4 e 5 assi.

di A.M.

Novembre 2017

Fagima è una realtà manifatturiera italiana specializzata fin dal 1973 nella produzione di macchine utensili. Durante la scorsa edizione di EMO, l’azienda toscana (la sede è a Tavarnelle Val di Pesa, in provincia di Firenze) ha presentato e introdotto sul mercato il nuovo centro di lavoro a 5 assi KREOS 5AX 270.

Macchine progettate con cura
La famiglia di macchine KREOS nasce dalla larga esperienza maturata da Fagima nella progettazione e costruzione di centri di lavoro a montante mobile. I centri di lavoro KREOS sono stati oggetto di una lunga fase preliminare di studio, prima di approdare alla vera e propria progettazione, finalizzata al trasferimento delle migliori caratteristiche proprie dei modelli Derby e Dominus.

La struttura parte da un basamento monolitico ad elevata caricabilità, senza la necessità di fondazioni complesse. 
Sopra di esso scorre, su guide a ricircolo di rulli, il carro porta montante cui è fissato il magazzino utensili di nuova progettazione e il braccio di scambio. Così definita la KREOS si affaccia sul segmento di mercato dove si addensa la maggiore richiesta delle macchine a 5 assi a montante mobile e dove ovviamente si concentra l’offerta dei produttori. Fagima pertanto al fine di garantire la massima risposta offre nella versione standard tre diverse alternative sull’asse X, (1.600-2.700-4.000 mm), mentre 800 mm determinano la corsa sia in Z che in Y.



Possibili lavorazioni in pendolare
Obiettivo durante la progettazione della famiglia di macchine KREOS era garantire il facile accesso a un’ampia area di lavoro per rendere il più agevole possibile ogni tipo di operazione, con lavorazioni anche in pendolare. I centri di lavoro KREOS sono forniti di un magazzino utensili di nuova progettazione (a 40 o 60 posizioni) che trasla sull’asse X di fianco ed insieme alla colonna garantisce una notevole velocità nelle operazioni di cambio, nonché la necessaria fruibilità anche durante le lavorazioni in pendolare (disponibile nelle versioni KREOS 270 e KREOS 400).

Il magazzino utensili è caratterizzato da un apparato di prelievo dell’utensile dalla catena e dal conseguente braccetto di scambio con due contigue posizioni di alloggiamento (una per l’utensile da inserire nel mandrino e una per l’utensile che viene prelevato dal mandrino). L’allestimento della versione standard è suscettibile di ampliamento e garantisce la più ampia personalizzazione della macchina in ragione delle particolari esigenze di ogni utilizzatore. Le macchine possono infatti essere equipaggiate con una tavola opzionale diametro 650 mm integrata nella tavola fissa che permette lavorazioni in posizionamento o in continuo. La famiglia KREOS prevede anche un ampliamento con la prossima introduzione del modello RB 5AX con testa fissa o tiltante e tavola rotobasculante con piatto diametro 800 mm con portata sino a 850 kg (in opzione 1.200 kg). I centri di lavoro KREOS possono infine essere dotate di un sistema di cambio pallet automatico con asservimento sia dalla porta frontale che da una opzionale apertura laterale.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Utensili

Comunicazione tecnica per l'industria