Menu
Monday, 22 Maggio 2017

Automazione a misura d’officina

Sistema di automazione Erowa Robot Dynamic 150L. Sistema di automazione Erowa Robot Dynamic 150L.

Per incrementare la produttività in officina, i sistemi di automazione sono diventati indispensabili, anche per lo stampista. Erowa è una società svizzera con una lunga esperienza in questo settore.

di A.M.

Marzo 2017

A volte investire in sistemi modulari comporta la necessità di acquistare funzioni o componenti aggiuntivi che al momento non sono necessari. Con il Robot Dynamic 150L sviluppato da Erowa si può pensare di automatizzare la produzione di stampi nell’immediato e successivamente ampliare l’impianto di produzione. Investire nella produzione è quasi sempre un progetto a medio-lungo termine. Sempre più spesso non è possibile prevedere le esigenze future ed è per questo che con il Robot Dynamic 150L il costruttore svizzero propone, per la prima volta, un dispositivo di handling ampliabile senza limitazioni. Grazie alla struttura compatta, Erowa è riuscita a minimizzare lo spazio necessario. L’intera unità di trasferimento è stata configurata pensando a uno spazio limitato. Con l’asse telescopico e la sua corsa di 1.375 mm si possono caricare anche tavole macchina di dimensioni maggiori. I magazzini alti e stretti, inoltre, sono in grado di alloggiare un elevato numero di pezzi. Una soluzione vantaggiosa, visto che normalmente lo spazio in alto non viene sfruttato. La sicurezza anticollisione del robot viene garantita da sistemi di controllo autonomi. Il robot consente il movimento del braccio solo quando è necessario e se i dispositivi di sicurezza consentono l’accesso al singolo magazzino. Oltre alla maggiore sicurezza, questa configurazione permette anche di lavorare con protezioni più funzionali. Le barriere di sicurezza sono ora realizzate in materiale più leggero. Non sono necessarie ulteriori aree di sicurezza.

Maggior ergonomia
Robot Dynamic 150L è dotato di un sistema di controllo centralizzato che prevede esclusivamente i collegamenti necessari per le macchine utensili previste. Ulteriori ampliamenti dell’impianto si potranno effettuare acquistando i singoli componenti necessari. Le stazioni di carico integrate nei magazzini Rack svolgono il loro lavoro in maniera ottimale proprio come i tradizionali Loading Station, con la differenza che non occupano ulteriore spazio da terra. Sia per quanto riguarda l’intuitività dei simboli utilizzati nell’unità di comando che per l’accesso ai magazzini, Erowa ha pensato di agevolare il lavoro degli operatori. Le protezioni sono costituite da grandi lastre trasparenti che consentono di tenere perfettamente sotto controllo i processi. I piani magazzino possono, se necessario, essere estratti a favore dell’operatore, il che agevola l’eventuale caricamento mediante carro ponte, ma consente anche di sostituire con facilità grandi quantitativi di elettrodi di piccole dimensioni. Con i dispositivi di handling Erowa di nuova generazione il tempo truciolo/truciolo diventa assai più breve, grazie in particolare all’impiego di pinze doppie associato alla funzione QuickChange del sistema di gestione processo. In questo modo il robot viene portato in posizione di cambio pezzo ancora prima che la macchina abbia finito di lavorare il pezzo precedente. E questa funzionalità non è programmata stabilmente, ma viene ricalcolata e ottimizzata di volta in volta. L’operatore si può occupare dei pezzi pronti e dei nuovi ordini in un solo magazzino lasciando disponibili tutti gli altri per gli spostamenti da parte del robot: un potenziale di autonomia che si fa sentire in particolare quando nel turno presidiato il robot deve continuare a caricare e scaricare le macchine in parallelo con l’allestimento e la preparazione degli ordini successivi.

Per il serraggio dei pezzi
Erowa propone anche soluzioni di serraggio, come ad esempio il sistema CleverClamp, indicato per i dispositivi e/o pezzi posizionati sul pallet di sistema. Gli elementi di serraggio del sistema Erowa sono stati infatti ideati espressamente per la produzione di pezzi singoli e piccole serie. Semplici da gestire e versatili nell’impiego, i CleverClamp consentono di ridurre i tempi di allestimento, aumentare le ore di lavoro delle macchine e quindi migliorare la produttività. Le rotaie di base del sistema di serraggio pezzi CleverClamp, impiegabili sia in orizzontale che in verticale, sono state sviluppate tenendo conto delle caratteristiche dei sistemi Erowa UPC ed Erowa MTS. I numerosi elementi di serraggio disponibili si collocano rapidamente, anche grazie all’aiuto dei precisi denti di posizionamento. Le rotaie di base offrono in uno spazio ridotto tutta la superficie necessaria per fissare senza problemi pezzi delle forme e dimensioni più disparate. Il sistema di serraggio pezzi CleverClamp si può automatizzare completamente, consentendo di aumentare sensibilmente i tempi macchina e di sfruttare efficacemente le ore marginali e quelle notturne. I pezzi destinati alla lavorazione vengono pallettizzati mediante il CleverClamp e posizionati nel magazzino del Robot Erowa, dove il sistema di identificazione EWIS™ consente di individuare ciascun pallet e posto a magazzino; quindi il sistema di controllo processo Erowa gestisce l’esecuzione dei vari job memorizzati.

Sistema a punto zero
Anche per i prodotti più riusciti c’è sempre un potenziale di miglioramento. Il sistema a punto zero MTS (Modular Tooling System) di Erowa, sviluppato nel 2001, è già stato integrato nel 2008 dalla versione MTS+. Ora Erowa presenta l’MTS 2.0, che riunisce in un unico prodotto i vantaggi delle due versioni precedenti. 60% in più di forza di serraggio, e con una pressione di apertura ancora inferiore. A livello pratico quel che conta è l’affidabilità. Sia il controllo della posizione “aperta” che la pulizia di tutte le superfici di appoggio sono funzioni importanti, che garantiscono la sicurezza necessaria nell’esercizio automatico. Grazie all’impiego di materiali di nuova generazione (valvole con sfera di chiusura in ceramica, pacchetti di molle rispondenti agli standard più sofisticati) Erowa è riuscita a ridurre la pressione di apertura a 6 bar, aumentando al contempo la forza di serraggio. Con 6 bar di pressione nella funzione “riserraggio” si ottiene una forza di serraggio di 20 kN per mandrino: quindi un miglioramento del 60% rispetto alla versione precedente.
Ovviamente i pallet e gli attacchi di tutti i precedenti modelli MTS sono perfettamente compatibili anche con la versione 2.0. Per la gestione delle funzioni pneumatiche di base si impiegano unità di controllo standard. L’informazione relativa alla posizione “aperta” può essere trasmessa al controllo macchina mediante segnali.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Utensili

Comunicazione tecnica per l'industria