Menu
Friday, 26 Maggio 2017

Versatilità e produttività nella rettifica

Il gruppo Amada è uno dei maggiori costruttori nel mondo delle macchine utensili. L’obiettivo principale di Amada Machine Tools Europe è l’espansione e la promozione
della tecnologia del gruppo relativamente alle macchine utensili: fresatura, rettifiche e segatrici. Sotto i riflettori la rettificatrice per profili e superfici Meister G3, modello di particolare interesse per il mondo degli stampi.

di Alberto Marelli

Ottobre 2016

Fondata nel 1946 da Isamu Amada, il gruppo Amada è costituito oggi da quasi 90 aziende e filiali in tutto il mondo. Il gruppo si occupa principalmente di produzione, manutenzione e ispezione di macchine di lavorazione del metallo e di impianti completi.
Originariamente orientata alla produzione di segatrici, Isamu Amada ampliò presto l’azienda verso il settore dei macchinari innovativi per la lavorazione della lamiera. Sono passati ora settant’anni e Amada, con i suoi oltre 3.100 brevetti, ha quasi 8.000 collaboratori in tutto il mondo. Con 18 aziende in 13 Paesi europei e oltre 1.500 collaboratori in tutta Europa, il gruppo giapponese punta a crescere nel ruolo di partner dei suoi clienti europei e a offrire loro sempre nuove soluzioni efficienti e di elevato valore tecnico. Nel 2009 Amada ha scelto di focalizzare i suoi sforzi produttivi nella ristrutturazione aziendale e nel rafforzamento del progetto di ingegnerizzazione. Questa politica aziendale ha permesso di consolidare all’interno di un unico gruppo tutte le tecnologie di taglio impiegate in Amada. Nel 2009 Infatti nasce Amada Machine Tools Europe. In questa nuova azienda le divisioni commerciali segatrici e macchine utensili sono state unite con l’obiettivo di creare un supporto totale nel settore taglio, in grado di risolvere tutti i problemi a esso legati. “Oggi Amada Machine Tools Europe è responsabile per segatrici, fresatrici, rettificatrici e lame a nastro e a disco in Europa, Russia, CIS e Nordafrica”, sottolinea Marco Rapelli, Responsabile della filiale italiana di Amada Machine Tools Europe. “In queste regioni l’azienda organizza vendita, assistenza tecnica, fornitura di parti di ricambio e assistenza per le applicazioni. Oltre alla sede principale di Haan (vicino a Dusseldorf, in Germania), Amada Machine Tools Europe ha una filiale in Francia e una in Italia (a Pontenure, in provincia di Piacenza) e un ufficio in Russia. Da circa 2 anni, vicino a Stoccarda, Amada ha aperto un centro tecnico esclusivo per la tecnologia di rettifica, dove vengono personalizzate tutte le macchine destinate al mercato europeo”.

Numerose soluzioni per la lavorazione dei metalli
È davvero ampia l’offerta di macchine proposta da Amada Machine Tools Europe, che spazia dalle fresatrici per piastre alle rettificatrici di profili e superfici fino alle segatrici, fornendo anche varie soluzioni destinate alla lavorazione dei metalli (come software, utensili e consumabili, servizi di assistenza tecnica). Per il mondo degli stampi, un’attenzione particolare meritano le rettificatrici per profili e superfici realizzate presso lo stabilimento Amada Machine Tools a Toki, nei pressi di Nagoya, in Giappone. Il costruttore giapponese offre diverse famiglie di rettificatrici ad alta precisione concepite per soddisfare le più diverse esigenze di utilizzo. In questo articolo prendiamo in esame il modello Meister G3, particolarmente indicato per le più disparate industrie: utensili e stampi, aerospaziale, ingegneria delle materie plastiche, elettronica, automobilistica nonché medicale. “Si tratta di una rettificatrice per profili e superfici che, grazie alla struttura particolarmente rigida e termicamente stabile, permette la lavorazione estremamente precisa di materiali quali acciaio e metallo duro. La rettificatrice Meister G3 è fornita di piano magnetico elettropermanente con dimensione 400x200 mm con regolazione della forza di fissaggio del piano”, spiega Rapelli. La macchina è dotata di un basamento in ghisa e ciò assicura una stabilità particolarmente elevata. Le guide a V raschiettate a mano e rivestite in turcite B da un lato, garantiscono una lunga durata e una guida precisa. Un sistema idraulico brevettato permette inoltre un’alta velocità, fino a 400 corse/min, per permettere di lavorare su pezzi di piccole dimensioni e ottenere elevate finiture superficiali con mole in CBN o diamantate. Nonostante sia un modello con movimentazione idraulica, grazie a un software brevettato Amada, è possibile la lavorazione di spallamenti. Una caratteristica importante della macchina è la presenza di 3 volantini elettronici, separati per ogni asse, che permettono all’operatore di lavorare il pezzo singolo oltre ad effettuare aggiustaggi. Grazie ai volantini è possibile utilizzare la rettificatrice anche in autoapprendimento. Gli assi sono dotati di un sistema di misurazione ad alta risoluzione con 50 nanometri (0,05 μm). L’unità programmabile più piccola è 0,1 μm. La combinazione delle guide a basso attrito e le dimensioni delle viti a sfera permettono un posizionamento accurato degli assi. Le guide di scorrimento ad alta precisione garantiscono i migliori risultati di lavorazione delle superfici. Guide a rulli lineari lungo l’asse trasversale e guide a sfere lineari lungo la colonna permettono un posizionamento dinamico durante la rettifica. Meister G3 è equipaggiata con un sistema di raffreddamento dell’olio che mantiene la stabilità termica con un range di ± 0,1 °C. Ulteriore liquido refrigerante del mandrino mantiene estremamente basse le fluttuazioni della temperatura e il riscaldamento del corpo della testa nonché del basamento della macchina. Il cuscinetto del mandrino in ceramica permette elevate velocità continue.

Le attività di profilatura
Caratteristica comune di tutte le rettificatrici per profili e superfici a marchio Amada è la possibilità di lavorare fino a 5 pezzi diversi contemporaneamente; basta impostare i cicli fissi e la macchina esegue tutte le lavorazioni e misurazioni relative automaticamente.
Meister G3 può essere equipaggiata con profilatori per mole resinoidi anche complessi, secondo le esigenze dell’utilizzatore. Con il sistema di profilatura TPA, la mola può essere profilata per ogni profilo interno concepibile con un raggio di 0,1 mm e una profondità fino a 12 mm. Meister G3 è in grado di profilare in modo assolutamente preciso anche pezzi in metallo duro utilizzando mole diamantate o in CBN interpolando gli assi della macchina. Per le attività legate alla profilatura di mole e pezzo, Amada ha sviluppato un’ampia gamma di software di semplice utilizzo.

Aumento di produttività
La rettificatrice Meister G3 è dotata di serie di un mandrino con regime di rotazione di 5.000 giri/min (in opzione 10.000 giri/min). Un tastatore di misura integrato sulla testa di rettifica misura il pezzo (precisione 1 µm). Le dimensioni residue vengono calcolate automaticamente e la macchina esegue la rettifica senza la presenza di un operatore fino al raggiungimento della misura finita, in modo rapido e sicuro. Da segnalare che tramite il tastatore di misura è possibile definire anche la posizione di avvio della mola di rettifica sul pezzo. Ciò permette di eliminare i tempi improduttivi legati agli attrezzaggi intermedi per la misurazione in sala metrologica, aumentando quindi la produttività. Meister G3 è fornita di controllo numerico Fanuc 32i, un CNC di facile utilizzo configurato da Amada con un pratico software. Da segnalare che il funzionamento del controllo esteso in programma macro permette di combinare semplicemente le singole fasi di lavorazione. Ciò consente di essere utilizzato anche da operatori con poca esperienza di CNC. L’operatore deve solo scegliere il tipo di lavorazione che deve eseguire e i parametri relativi (velocità di avanzamento, volume di asportazione) e il CNC gestisce il tutto in modo automatico.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Utensili

Comunicazione tecnica per l'industria