Menu
Saturday, 26 Maggio 2018

Gamma completa e personalizzata

Nel settore delle attrezzature per la tranciatura e lo stampaggio delle materie plastiche Intercom rappresenta una realtà italiana in grado di competere con i più importanti player internazionali.

di Alberto Marelli

Giugno-Luglio 2016

Il mondo degli stampi è cambiato in modo sostanziale nel corso degli anni. Oggigiorno i committenti richiedono stampi di qualità sempre più elevata e tempi di consegna sempre più ristretti. Nello stesso tempo, i margini di guadagno si assottigliano, mentre la concorrenza è sempre più agguerrita. Per aumentare la competitività e i profitti in questo mercato sempre più complesso, ogni minuto risparmiato in produzione è importante. Lo stampo per tranciatura, ad esempio, deve essere costruito utilizzando componentistica di elevata qualità: piastre guida temprate nonché massime rigidità nelle guide per ottenere il massimo della stabilità e della precisione fra la guida e la matrice durante la fase produttiva. Ed è qui che entra in gioco Intercom, azienda italiana specializzata dal 1981 nel comparto delle attrezzature per la tranciatura e lo stampaggio di materie plastiche. L’azienda propone infatti una vasta gamma di prodotti e servizi che vanno dalla produzione di normalizzati standard secondo normative ISO a componenti speciali su disegno del cliente. Per il comparto degli stampi la società propone un assortimento completo di portastampi e piastre standard o speciali, normalizzati, articoli rettificati di precisione. “I nostri clienti - spiega Lillo Silipigni, fondatore della società - sono aziende che operano nei più diversi settori merceologici: dall’automotive al food & beverage, dall’elettronica all’impiantistica industriale, dall’arredamento all’elettrodomestico fino al medicale”.

Un’azienda orientata verso i mercati esteri
Grazie a una struttura aziendale dinamica e flessibile, Intercom è un punto di riferimento per aziende europee e internazionali. “Nonostante i periodi di crisi economica che abbiamo incontrato nel corso dell’attività, l’azienda ha sempre tenuto il mercato”, afferma Silipigni. Il mercato di riferimento per Intercom è l’export, soprattutto verso paesi come Germania, Turchia e Francia. “Le attività di esportazione rivestono oltre il 50% del nostro fatturato”, sottolinea Silipigni. “Ciò da un lato ci lusinga, ma d’altro canto vorremmo poter crescere ulteriormente anche sul mercato nazionale. Nel nostro settore si crede che la qualità sia garantita solo dai prodotti tedeschi o svizzeri. Intercom è invece la dimostrazione che si possono realizzare prodotti a elevato valore aggiunto, in molti casi di qualità superiore rispetto alle soluzioni proposte dai principali competitor internazionali. Ne sono testimonianza i diversi brevetti depositati oltre ad accortezze particolari sui componenti standard di propria produzione per facilitare l’inserimento ed il lavoro per lo scorrimento delle guide”. Intercom conosce a fondo le caratteristiche degli acciai: sa come trasformarlo in uno strumento adatto alle più svariate applicazioni. “La nostra gamma produttiva è tra le più complete del mercato, ed è in continua crescita. Inoltre, per garantire alla clientela la massima qualità, selezioniamo e testiamo i materiali migliori: che si tratti di K110, HSS, Vanadis 23, Vanadis 4extra o metallo duro acquistiamo solo da fornitori affermati come Uddeholm, Präzi-Flachstahl e Boehlerit”, spiega Silipigni. I punzoni realizzati con materiali ricavati dalla metallurgia delle polveri assicurano numerosi vantaggi rispetto ai materiali tradizionali. “In questo tipo di materiali, i carburi sono di dimensioni molto piccole e ben distribuiti e quindi tendono ad aver maggior flessibilità e quindi tenacità; inoltre sono particolarmente resistenti all’usura”, continua Silipigni.

Articoli “speciali” a disegno
Un fiore all’occhiello della società è sicuramente il servizio. Intercom, infatti, è in grado di consegnare in pochi giorni, anche in Europa, i prodotti presenti a magazzino. Inoltre l’azienda è in grado di realizzare articoli “speciali”, a disegno. “Grazie al nostro personale altamente qualificato e a un’officina tecnologicamente evoluta siamo in grado di offrire una completa serie di punzoni speciali secondo il disegno del cliente, aiutandolo così a risolvere tante necessità per gli stampi di tranciatura e per materie plastiche: dall’esecuzione dal pieno di punzoni e matrici completamente fuori serie con i migliori tipi di acciaio, ai ribassi speciali su punzoni standard con testa svasata a 60°, con testa a 30° per tranciature di alti spessori, testa cilindrica, testa a collo di trombone. Possiamo fornire anche particolari finiti con rivestimenti TiN, TiCN e altri con il vantaggio per il cliente di ricevere il pezzo finito da poter inserire direttamente nello stampo. Nel campo degli stampi ad iniezione di materie plastiche eseguiamo estrattori e cannocchiali con sagome speciali a disegno completi di certificazioni delle tolleranze per soddisfare ogni esigenza tecnica”, afferma Silipigni. Come sopra citato, Intercom collabora con aziende primarie nella produzione di acciai. Grazie alla possibilità di disporre degli acciai Uddeholm, Intercom è in grado di realizzare componenti speciali che possiedono elevate caratteristiche antiusura e tenacità, quindi una superiore durata nel tempo. Per quanto concerne invece il produttore tedesco Präzi-Flachstahl, Intercom commercializza in esclusiva una vasta gamma di piatti rettificati standard di precisione. “Grazie alla collaborazione con quest’azienda - spiega Silipigni - riusciamo a fornire agli stampisti un prodotto finito senza più la necessità di partire da un grezzo da fresare e rettificare”. Gli acciai rettificati per attrezzature di precisione con profilo rettangolare o quadrato con minime tolleranze di misura sono pronti per essere tracciati e sagomati. Sono disponibili a magazzino in una grande scelta di dimensioni normate. Tutti i tipi di piatti di precisione sono rettificati su tutti i lati, gli spigoli sono perfettamente ad angolo retto ed è garantita una superficie priva di decarburazione.

Prodotti innovativi
Una parte importante del portfolio prodotti a marchio Intercom comprende bussole e gabbie a sfera. “È da 30 anni che produciamo questi prodotti. Siamo gli unici a produrre in Italia le gabbie a rulli e nel mondo le gabbie miste rulli e sfere”, afferma Susanna Silipigni, figlia del titolare e Direttore Commerciale della società. “Le gabbie miste rulli-sfere rappresentano il giusto compromesso tra le gabbie a sfere e quelle a rulli, poiché riassumono i vantaggi di entrambe in un unico prodotto. La gabbia mista è infatti più rigida rispetto alla gabbia a sfere e quindi più stabile e precisa. Ciò rende questo prodotto più performante nelle velocità rispetto all’utilizzo dei soli rulli, con una sensibile riduzione dei costi”.

Un reparto produttivo all’avanguardia
I prodotti a marchio Intercom sono realizzati interamente presso i reparti produttivi situati a Gorgonzola, alle porte di Milano. “Il nostro reparto produzione - spiega il fondatore - è equipaggiato con macchine a controllo numerico: torni con caricatori di barra automatici, robot e cantilever; rettifiche universali, senza centri e tangenziali; macchine per elettroerosione e centri di lavoro a cinque assi ad alta velocità in grado di garantire tolleranze sempre più ristrette, indispensabili per la costruzione di componenti per specifici settori, dove è d’obbligo assicurare precisioni nell’ordine di pochi millesimi”. Da qui l’esigenza di inserire in reparto controlli laser e tridimensionali per la certificazione dei pezzi lavorati. “Recentemente abbiamo introdotto un nuovo sistema che ci permette di controllare il profilo del pezzo in tre modalità di misura differenti: ottico, tastatore e laser”, sottolinea Silipigni.

Maschiatrice per stampi meccanica
All’interno del programma di produzione Intercom è presente una linea di maschiatrici per stampi, disponibile in versione sia meccanica che elettronica. Le maschiatrici meccaniche rappresentano lo strumento più economico per realizzare filetti nei pezzi tranciati mediante stampi a passo. Secondo la corsa della pressa e il tipo di passo del maschio, è possibile realizzare maschiature da M1,5 a M14 con una velocità massima di 200 colpi/min mediante maschi a rullare o ad asportazione con una buona lubrificazione; si possono ottenere produzioni oltre 200.000 filettature per maschio a secondo del tipo di materiale da lavorare. L’unità meccanica di filettatura Intercom trasforma, mediante una cremagliera, il moto rettilineo alternato della parte mobile stampo in moto rotativo del maschio. Il modulo è composto di una o più unità mandrino, collegati tra loro mediante ruote oziose. “Grazie alla costruzione modulare - spiega Silipigni - è possibile lavorare con più maschi con passi differenti. Questo permette di montare la maschiatrice su un altro stampo applicando solo dei nuovi mandrini e ruote oziose, ottenendo in questo modo un notevole risparmio nei costi”.

Maschiatrice per stampi elettronica
La maschiatrice elettronica Intercom (brevettata) è in grado di eseguire filettature negli stampi e in apparecchiature speciali in modo semplice, autonomamente, indipendentemente dalla corsa dello stampo e in qualsiasi posizione (orizzontale, verticale e inclinata con qualsiasi angolazione). La maschiatrice elettronica è azionata da un motore brushless e da un servo driver che controllano tutte le fasi di lavorazione. Basta solamente un impulso elettrico (start) per eseguire la maschiatura, avendo sempre la possibilità di regolare i parametri di filettatura e di controllare la coppia e l’avvenuta filettatura. “Recentemente abbiamo introdotto due novità: la prima è la possibilità di accelerare al massimo la velocità della maschiatrice per arrivare fino al punto di inizio filettatura; la seconda è un sistema per il controllo al 100% dell’avvenuta filettatura”, spiega Silipigni. Tra i principali vantaggi della maschiatrice elettronica, meritano una segnalazione: filettatura ad alta velocità, fino a 150 colpi/min; facile installazione e manutenzione; funzionamento elettromeccanico, senza ausilio di aria compressa; ingombri ridotti; lubrificazione automatica del maschio a ogni singolo colpo (in opzione). E ancora: possibilità di filettare fori ciechi; filettatura sinistra (su richiesta); possibilità di maschiature multiple, interassi minimi. A differenza delle altre maschiatrici con patrona, le maschiatrici Intercom permettono di cambiare misura di filettatura con la massima flessibilità. Le maschiatrici Intercom possono essere dotate di pompe PresSpray che emettono, a comando, una quantità prestabilita di lubrificante sottoforma di spruzzo istantaneo, senz’aria, risultando strumenti idonei per lubrificare una zona mirata, un punto preciso (esempio una filettatura), oppure una zona estesa (esempio una lamiera). A ogni impulso, l’emissione risulta essere efficace senza generare nebbia. La particolarità di queste pompe consiste nel poter dosare il volume di lubrificante necessario a ogni ciclo pressa e forzarne l’uscita attraverso ugelli appositi, per creare uno spruzzo omogeneo e senz’aria. Sono semplici da installare, configurare e utilizzare. Al variare dell’ugello, si ottengono spruzzi rettilinei, a cono o a ventaglio. Una lubrificazione automatica degli stampi o dei maschi nel caso di filettature, garantisce una maggiore longevità e un’elevata performance. L’operatore non deve preoccuparsi di lubrificare lo stampo e può concentrarsi soltanto sulla gestione della macchina e sulla qualità della produzione. Le pompe PresSpray sono disponibili in varie taglie, in base alle tipologie di impiego.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria