C’è un cobot in copertina!

Il tradizionale appuntamento con il World Economic Forum (WEF) di Davos, in corso di svolgimento fino al 25 gennaio nella cittadina svizzera, ha quest’anno come filo conduttore il tema di Industria 4.0 e dei cambiamenti che questo paradigma impone alla società.

Capi di Stato, esponenti del mondo industriale e produttivo, accademici, artisti e stakeholder da tutto il mondo analizzano le sfide che la globalizzazione impone e si confrontano su come affrontarle nel modo migliore. La digitalizzazione dei sistemi produttivi è certamente una di queste sfide, che porta con sé benefici e opportunità, ma anche rischi che devono necessariamente essere analizzati in profondità, possibilmente andando oltre facili slogan, entusiasmi o atteggiamenti apocalittici.

La prestigiosa rivista americana Time, nel suo numero speciale dedicato proprio al WEF di quest’anno, ha scelto di mettere in copertina il robot collaborativo a due bracci YuMi di ABB, posto di fronte all’ideatore del World Economic Forum Klaus Schwab.

Una rappresentazione di due mondi – quello degli esseri umani e quello dei robot – che si guardano sempre più da vicino.