Menu
Tuesday, 17 Luglio 2018

Sulla strada della trasformazione digitale

Nell’anno da poco concluso il Gruppo Kistler, specializzato in soluzioni tecnologiche per la misurazione dinamica per pressione, forza, coppia e accelerazione, ha fatto registrare numeri più che soddisfacenti in termini sia di fatturato che di crescita del personale. Contando, tra l’altro, su prodotti all’avanguardia come il nuovo sequencer che permette la programmazione, con istruzioni semplici e intuitive, di controlli e sequenze per monitorare i processi con i dispositivi della famiglia MaXYmos.

di Giorgia Stella

Leggi tutto...

Crescita attraverso l’innovazione

Il Gruppo Kistler ha raggiunto e superato gli obbiettivi di crescita nel 2017: con una percentuale di crescita pari al 18%, rispetto al fatturato dell’anno precedente, infatti, il Gruppo ha raggiunto un risultato finale di 422 milioni di franchi svizzeri, incluse le nuove acquisizioni. A livello mondiale, sono state create 123 nuove posizioni lavorative. “Sono veramente soddisfatto dalle performance del nostro business”, ha commentato Rolf Sonderegger, CEO del Gruppo Kistler. “Grazie alle nostre tre nuove acquisizioni dell’anno scorso (ESO, Vester Elektronik, IOS), Kistler ha guadagnato nuove tecnologie che continueremo a sviluppare restando concentrati sulle necessità dei nostri clienti”. La trasformazione digitale è la prima priorità per Kistler nel 2018. Tutte le aree di competenza dell’azienda sono infatti coinvolte in questo processo di trasformazione e ciò si estende ben oltre alla semplice implementazione delle tecnologie digitali. “Al momento, stiamo esplorando strade che vengono aperte dalla digitalizzazione per nuovi modelli di business, di organizzazione e di portafoglio prodotti e sistemi. In riferimento al nostro portafoglio, ciò significa, ad esempio, espandere il range di prodotti offerti (hardware) al fine di includere servizi informatizzati e complementari come il software”, ha aggiunto Sonderegger.

 

Leggi tutto...

Calibrazione delle chiavi dinamometriche

Per garantire un’elevata qualità nei processi di assemblaggio, è necessario utilizzare strumenti calibrati o certificati e dalla funzionalità comprovata, che a sua volta deve essere documentata con prove idonee. Per la calibrazione delle chiavi dinamometriche o la certificazione degli avvitatori, è essenziale che le prove siano eseguite in condizioni riproducibili. Ciò richiede test periodici sul posto, con l’acquisizione di un volume statisticamente significativo di misure (ad esempio 30 misurazioni) per consentire l’individuazione degli indici di capacità dell’utensile con riferimento alla tolleranza del processo.Il sistema mobile SCHATZ®-combiTEST sviluppato da Schatz, società del gruppo Kistler, è stato progettato per gestire questa attività. Il sistema, piccolo e agile, offre dimensioni compatte per un rapido e semplice posizionamento sulla linea di montaggio. È alimentato da una batteria ricaricabile con capacità fino a 16 ore di funzionamento continuo in modalità di misurazione. Il sistema è dotato di un simulatore di giunto integrato per il test automatico degli utensili, nonché di un dispositivo di calibrazione automatico per chiavi dinamometriche. Il PC integrato gestisce il software CEUS® 8.2, le procedure di test degli strumenti e i risultati. L’ispettore quindi non deve eseguire alcuna attività di configurazione. Il sistema consente di testare tutti gli strumenti di assemblaggio in modo preciso sul sito in conformità alle normative ISO e VDI/VDE vigenti.

Settembre-Ottobre 2017

Torque wrench calibration
To ensure high quality in assembly processes, it is necessary to use tools with proven performance capabilities, which in turn must be documented by suitable tests. For calibration or certification of threaded fastener systems, it is essential that the tests are performed under reproducible conditions. This requires periodic on-site testing, with the acquisition of a statistically significant volume of measurement data (for example, 30 measurements) to allow the capability indexes of the tool to be determined with reference to the process tolerance. The SCHATZ®-combiTEST mobile test centre developed by Schatz, a Kistler Group company, is designed to handle this task. This small and agile mobile system features compact dimensions for quick and easy deployment on the assembly line. It is powered by a rechargeable battery with capacity for up to 16 hours of continuous operation in measurement mode. The system has an integrated bolted joint simulator for automatic tool testing, as well as an automatic calibration device for manual torque wrenches. The integrated PC runs the CEUS® 8.2 test software and manages all tool test data, so the inspector on-site does not have to perform any setup tasks on the test system. This innovative and unique test system allows all assembly tools to be tested accurately on site in conformance with relevant standards.

Leggi tutto...

Sensori piezoelettrici per la massima precisione

Le caratteristiche della tecnologia piezoelettrica fanno delle celle di carico Kistler i sensori ideali che permettono misure da zero fino al fondo scala con estrema precisione su tutto il range, con una durata virtualmente infinita e una resistenza alle vibrazioni che, come tutti i corpi rigidi, è maggiore rispetto agli altri tipi di sensori.

di Leonardo Albino

Leggi tutto...

Comunicazione tecnica per l'industria