Menu
Sunday, 15 Luglio 2018

Tracciabilità oltre il codice a barre

Il costante monitoraggio e l’identificazione dei prodotti lungo l’intera supply chain sono esigenze sempre più sentite in tempi di Industria 4.0. All’interno della piattaforma software IMPACT, Datalogic ha implementato alcuni innovativi algoritmi: dall’Advanced OCR, che permette di leggere in modo affidabile stringhe di caratteri anche in condizioni particolarmente difficili, al Pattern Sorting Tool, in grado di riconoscere migliaia di pattern differenti, estraendone alcune caratteristiche significative e comparandole con un database di referenze precedentemente apprese.

di Cesare Pizzorno

Marzo/Aprile 2018

Il tema della tracciabilità si ripropone ogni volta che ci troviamo di fronte a un problema di qualità o sicurezza delle merci destinate ai consumatori. Prodotti alimentari contaminati, richiami di autovetture per problemi tecnici, ritiro dal mercato di articoli elettronici con batterie difettose sono solo alcuni esempi delle evenienze più ricorrenti che sottolineano l’importanza di identificare e tracciare i prodotti e le parti che li compongono nel modo più efficace e scrupoloso possibile.
Spinte anche dal nuovo paradigma dell’Industria 4.0, le aziende si stanno sempre più equipaggiando con tecnologie che consentano il costante monitoraggio e l’identificazione dei prodotti lungo l’intera supply chain, dall’acquisto delle materie prime al prodotto finito, attraversando le fasi di produzione, immagazzinamento e distribuzione dei beni.
Oggi sono disponibili diverse tecnologie che consentono l’identificazione automatica in linea dei prodotti. Le più diffuse sono i lettori di codici a barre 1D e matriciale 2D, e i sistemi di lettura caratteri OCR (Optical Character Recognition).
Datalogic fornisce una gamma completa di lettori fissi e manuali di codici a barre e sistemi di visione integrati estremamente flessibili, in grado di effettuare contemporaneamente operazioni multiple sia di lettura codici e OCR, sia di controllo qualità del prodotto.

Leggere in modo affidabile stringhe di caratteri
Nell’ambito dei sistemi di visione, Datalogic ha recentemente implementato l’algoritmo Advanced OCR (AOCR) all’interno della piattaforma software IMPACT. Questo algoritmo, altamente innovativo e performante, permette di leggere in modo affidabile stringhe di caratteri quali numeri seriali, lotti, date di scadenza, anche in condizioni particolarmente difficili. Per esempio, in ambito alimentare, caratteri riprodotti in bassa qualità da stampanti ink-jet o, in ambito automotive, stringhe punzonate o a rilievo a basso contrasto su sfondi variabili e rumorosi.
I punti di forza dell’algoritmo Advanced OCR - disponibile su tutti i processori di visione della serie MX-E - sono l’affidabilità e la ripetibilità, che rappresentano un elemento distintivo rispetto agli altri prodotti attualmente disponibili sul mercato.
Un ulteriore vantaggio di questo nuovo algoritmo è costituito dalla semplicità di configurazione e utilizzo. Infatti, i sistemi OCR tradizionali richiedono il training di molteplici istanze dello stesso carattere e una “configurazione di fino” di numerosi parametri. L’AOCR di Datalogic, invece, garantisce ottime performance anche con database ridotti di caratteri e richiede l’eventuale fine tuning soltanto di due parametri, comunque precalcolati automaticamente dall’algoritmo stesso.

Districarsi tra migliaia di pattern diversi
Oltre alla lettura codici e OCR, le tecnologie di Machine Vision mettono a disposizione tecniche sofisticate per l’identificazione automatica di oggetti che non richiedono necessariamente l’inserimento di elementi aggiuntivi, quali codici o stringhe, in quanto basate sul riconoscimento dell’aspetto fisico degli oggetti stessi.
Anche in questo caso, Datalogic si propone come fornitore all’avanguardia grazie all’algoritmo Pattern Sorting Tool (PST), anch’esso disponibile all’interno della piattaforma software IMPACT. Il PST è uno strumento che riconosce migliaia di pattern differenti, estraendone alcune caratteristiche significative e comparandole con un database di referenze precedentemente apprese. L’algoritmo si contraddistingue per la sua capacità di gestire pattern di diversa scala ruotati sui 360°, inclinati rispetto al piano di riferimento, parzialmente occlusi e in condizioni di illuminazione variabili. Il Pattern Sorting Tool è unico nella sua categoria: nessun altro algoritmo presente sul mercato consente il riconoscimento di una tipologia di oggetti tanto ampia in modo così affidabile e ripetitivo.
Il PST è dunque ideale per applicazioni nell’ambito dell’intralogistica, ad esempio per verificare il contenuto di scatole, cartoni o vaschette, o ancora nel settore produttivo per identificare e localizzare oggetti confezionati in film plastici.

NEWS ARTICLE

Traceability Beyond the Barcode

The constant monitoring and identification of products along the entire supply chain are increasingly urgent requirements in an Industry 4.0 scenario. Within the IMPACT software suite, Datalogic has implemented some innovative algorithms: from the Advanced OCR, allowing users to reliably read characters also in difficult lighting conditions, up to the Pattern Sorting Tool, able to find thousands of different patterns by sorting significant features and comparing them with a database of previously learned references.

The issue of traceability is repeated every time we are faced with a problem of quality or safety of goods addressed to consumers. Contaminated food products, recalls of cars for technical problems, withdrawal of electronic products with faulty batteries are just a few examples of the most recurring events that underline the importance of identifying and tracking the products and their single parts in the most effective and thorough way.
Also driven by the new Industry 4.0 paradigm, companies are increasingly relying on technologies that allow for constant monitoring and detection of products along the entire supply chain, from the purchase of raw materials to the finished product, through the stages of production, storage and distribution of goods.
Today there are several technologies available that allow for automatic identification of products along the line. The most common are the 1D and 2D matrix barcode readers, and the OCR (Optical Character Recognition) systems. Datalogic provides a complete range of fixed and manual barcode readers as well as highly flexible integrated vision systems, capable of simultaneously performing multiple tasks of either code reading, OCR or quality control.

Reliably reading strings of characters
In the field of vision systems, Datalogic has recently implemented the Advanced OCR (AOCR) algorithm within the IMPACT software suite. This highly innovative algorithm allows users to reliably read strings of characters such as serial numbers, batches, expiration dates, even under extremely difficult conditions. For instance, in the food sector, characters reproduced in low quality by ink-jet printers or, in the automotive sector, embossed or engraved strings on variable and noisy backgrounds.
The strengths of the Advanced OCR algorithm - available on all vision processors of the MX-E Series - are reliability and repeatability, which are indeed distinctive elements compared to other products currently available on the market.
A further advantage of this new algorithm is its simple configuration and use. In fact, traditional OCR systems require the training of multiple types of the same character as well as a special configuration of manifold parameters. Datalogic’s AOCR, on the other hand, ensures excellent performances even with reduced databases of characters and requires the possible fine tuning of only two parameters, however automatically pre-calculated by the algorithm itself.

Managing thousands of different patterns
In addition to code reading and OCR, Machine Vision technologies provide sophisticated techniques for the automatic identification of objects that do not necessarily require the insertion of additional elements, such as codes or strings, as they are based on the detection of the objects shape. Also in this case, Datalogic acts as a leading supplier, thanks to the Pattern Sorting Tool (PST) algorithm, also available within the IMPACT software suite. The PST is capable to detect thousands of different patterns, thus sorting significant features and comparing them with a database of previously learned references. The algorithm is able to handle patterns of different scale rotated over 360°, with random orientation, partially obstructed and under variable lighting conditions. The Pattern Sorting Tool is unique in its category: no other algorithm allows the detection of such a wide range of objects so reliably and repetitively. The PST is therefore suitable for applications in the field of intralogistics, for example to check the contents of boxes, cartons or trays, or in the production sector to identify and locate objects packed in plastic films.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria