Menu
Monday, 18 Giugno 2018

Macchine packaging: fatturato in decisa ascesa

Gennaio-Febbraio 2018

L’industria italiana dei costruttori di macchine per il packaging ha chiuso un ulteriore anno in crescita. Secondo i dati pre-consuntivi del Centro Studi di Ucima, il fatturato di settore avrebbe raggiunto alla fine del 2017 i 7,045 miliardi di euro, in crescita del +6,7% rispetto al 2016.

A contribuire al raggiungimento di questo ulteriore traguardo sono sia il mercato italiano, sia quelli internazionali. L’export continua a rappresentare il motore trainante del settore: nei dodici mesi del 2017 le vendite oltre confine hanno generato un fatturato di 5,6 miliardi di euro, in crescita del 6,3% sull’anno precedente e pari all’80% del giro d’affari totale.

Secondo gli ultimi dati disaggregati disponibili e relativi ai primi otto mesi dell’anno, tutte le aree geografiche registrano performance positive. La sola eccezione è rappresentata dal continente africano che, nel complesso, registra un decremento del -6,2%. Nel dettaglio, l’area dove si registrano le performance migliori è l’Europa extra-UE: +14,6%, con la Federazione Russa che cresce del 25%, mentre la Turchia decresce di due punti percentuali. Segue il Centro-Sud America (+17,7%), con il Messico in crescita del +33,6% e il Brasile che inverte la tendenza facendo registrare + 17%.

Growing turnover for packaging machines

The Italian industry of packaging machine manufacturers experienced a further year with positive figures. According to the data provided by Ucima Research Centre, the sector turnover reached 7.045 billion euro at the end of 2017, +6.7% compared to 2016.

Such an important goal was made possible by the growth of both the Italian and foreign markets. Exports are still the driving force of the sector: in 2017, these have generated a turnover of 5.6 billion euro (+6.3%), equal to 80% of the overall turnover.

According to the latest data available concerning the first 8 months of the year, all the world areas are featured by positive results. The only exception is represented by Africa (-6.2%). In detail, the area with the best performances is non-EU Europe: +14.6%, with the Russian Federation growing by 25% and Turkey decreasing by 2%. Good results are also associated with Central and Southern America (+17.7%), Mexico (+33.6%) and Brazil, which changed the trend with its +17%.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria