Menu
Monday, 18 Dicembre 2017

Trattamenti per auto più leggere e silenziose

La nuova  Alfa Romeo Giulia  ha una scocca più leggera del 13% rispetto a una struttura comparabile interamente in acciaio. - The new Alfa Romeo Giulia  has a body that is  lighter by 13% than a  comparable all-steel body. La nuova Alfa Romeo Giulia ha una scocca più leggera del 13% rispetto a una struttura comparabile interamente in acciaio. - The new Alfa Romeo Giulia has a body that is lighter by 13% than a comparable all-steel body.

Henkel e Fiat Chrysler Automobiles (FCA) hanno dato vita a una collaborazione finalizzata allo sviluppo di nuovi processi di trattamento d’avanguardia per le scocche della versione più recente dell’Alfa Romeo Giulia. Questi offrono alle case automobilistiche non solo l’opportunità di utilizzare strutture metalliche più leggere, ma anche di impiegare materiali più semplici.

di Giorgia Stella

Novembre-Dicembre 2017

La riduzione del peso delle scocche sta determinando cambiamenti significativi nei processi applicati nei reparti di carrozzeria e verniciatura. Scocche sempre meno pesanti, realizzate con leghe di acciaio e metalli più leggeri come l’alluminio, richiedono un approccio diverso per quanto riguarda il trattamento superficiale. I nuovi processi offrono alle case automobilistiche l’opportunità non solo di utilizzare strutture metalliche più leggere, ma anche di impiegare materiali più semplici rispetto alle precedenti generazioni di prodotti per il trattamento. I processi e le procedure stanno cambiando notevolmente in seguito all’introduzione di nuovi materiali e tecnologie applicative.
La nuova Alfa Romeo Giulia, per esempio, ha una scocca più leggera del 13% rispetto a una struttura comparabile interamente in acciaio. Questo risultato è stato ottenuto utilizzando metalli leggeri accanto a nuovi materiali di processo e nuove tecnologie applicative. Al fine di ottenere una riduzione del peso e un incremento delle prestazioni, FCA utilizza alluminio per il 45% della superficie della scocca.

Trattamenti anti corrosione e riduzione del rumore
Il processo di trattamento Bonderite Two Steps, sviluppato da Henkel appositamente per scocche multi-metallo con un contenuto di alluminio elevato (fino all’80%), offre ottime prestazioni anticorrosive, riducendo allo stesso tempo i costi di investimento e di processo.
Il processo di rivestimento per immersione prevede l’uso di fosfato di zinco per il trattamento dell’acciaio nella prima fase, cui fa seguito il trattamento per l’alluminio in quella successiva.
L’Alfa Romeo Giulia sfrutta anche i vantaggi offerti dai setti termo-espandenti Teroson. Si tratta di particolari stampati, formati da un elastomero particolarmente espandibile da inserire nelle cavità della scocca – ad esempio nel montante anteriore – durante il montaggio nel reparto carrozzeria. Quando la scocca passa attraverso il forno della verniciatura per elettrodeposizione, le elevate temperature provocano l’espansione dei profili fino a dieci volte il loro volume iniziale, arrivando così a riempire e sigillare completamente la cavità. Ciò impedisce il passaggio di aria nella cavità quando il veicolo è in movimento, eliminando quindi qualsiasi fruscio che si verrebbe altrimenti a creare.

Velocità di applicazione superiore grazie alla robotizzazione
Un secondo prodotto Teroson applicato alla carrozzeria è il Teroson AL 7154, prodotto liquido acrilico insonorizzante a base d’acqua con applicazione a spruzzo (LASD), che riduce la rumorosità nell’abitacolo causata dalle vibrazioni della scocca. Un ulteriore vantaggio del nuovo LASD è che può essere applicato da robot senza alcun intervento di manodopera umana: un aspetto che presenta importanti implicazioni, non solo in termini di costi ma anche di salute e sicurezza.
Sviluppato a sua volta per un’applicazione interamente robotizzata sulla Giulia, Teroson PV 3414 è un nuovo sigillante che ne sostituisce due differenti - uno per sigillature esterne e uno per quelle interne - che richiedono entrambe spesso l’applicazione manuale. Questo prodotto offre una velocità di applicazione superiore, migliori prestazioni sigillanti, aspetto più gradevole, con meno colature e decisamente meno ritocchi manuali.

NEWS ARTICLE

Treatments for Lighter and Silent Cars

Henkel and Fiat Chrysler Automobiles (FCA) set a cooperation aimed at developing ground-breaking new treatment processes applied to the car bodies for the latest version of the Alfa Romeo Giulia. These provide car makers not only with the opportunity to use lighter metal structures, but they are themselves using lighter materials.

Weight reduction in car bodies is causing significant changes to the processes applied in body and paint shops. Lighter car bodies manufactured from mixed steel and lighter metals like aluminum are requiring new approaches to surface treatments.
The new processes are providing car makers not only with the opportunity to use lighter metal structures, but they are themselves using materials that are lighter than previous generations of treatment products. Processes and procedures are changing significantly as new materials and application technologies are launched.
The new Alfa Romeo Giulia, for instance, has a body that is lighter by 13% than a comparable all-steel body.
This was achieved by the use of light metals in combination with new process materials and application technologies. To reduce weight and improve performance, FCA is using Aluminum to account for 45% of car body weight.

Anti-corrosion treatments and noise reduction
The Bonderite two-step metal pretreatment process was developed by Henkel for multi-metal bodies with very high aluminum contents (up to 80%), providing superior corrosion performance while reducing investment- and processing costs. The dip-coating process uses zinc phosphate in the first step to treat the steel, followed by aluminum treatment in the post rinse.
The Alfa Romeo Giulia also benefits from Henkel Teroson high expansion pillar fillers. These are moldings made from a special foamable elastomer that are inserted into cavities in the car body - in the A-pillars for example - during assembly in the body shop. When the body passes through the e-coat oven, the high temperatures cause the moldings to expand to up to ten times their original volume, completely filling and sealing the cavity. This prevents any air entering into the cavity while the vehicle is in motion, and eliminates any wind noise that would otherwise result.

Higher application speed due to robotization
A second Teroson product applied to the car body, Teroson AL7154, is a liquid spray-applied acrylic waterborne sound deadener (LASD) developed by Henkel to reduce noise generation in the passenger compartment caused by vibration of the body shell. A further advantage of this new LASD is that it can be applied robotically, without the need for any human intervention at all. This has important implications, not only in terms of costs, but also in terms of health and safety.
Also developed for fully robotic application on the Giulia is Teroson PV3414, a new interior and exterior seam sealer concept that replaces two different sealers: one for exterior seams, one for interiors, and both applied manually. It enables higher application speed, better sealing, better appearance, less dripping and significantly less manual touch-up work.                 n

 

Altro in questa categoria: « Precisione nella dosatura senza contatto

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria