Menu
Wednesday, 18 Ottobre 2017

Quando il robot dialoga con il cloud

In collaborazione con una serie di prestigiosi partner, DENSO Robotics ha sviluppato il progetto DENIoT, con l’obiettivo di mostrare come i servizi cloud possano ottimizzare le performance dei controller dei robot nei processi di automazione. Durante la dimostrazione, che si è svolta alla .Net Conference di Microsoft a Madrid, il robot DENSO VS060 è stato programmato per eseguire fino a 9 movimenti diversi.

di Giorgia Stella

 Settembre-Ottobre 2017

Aprendo la strada a un nuovo livello di applicazioni nell’Industria 4.0/IoT, DENSO Robotics, insieme ai suoi partner, ha mostrato come l’automazione industriale nelle “smart factories” possa essere ancora più efficiente, sicura e affidabile, utilizzando al meglio i software e le tecnologie già esistenti. Il progetto di automazione DENIoT ha visto come protagonista il robot DENSO VS060, in grado di interfacciarsi con la piattaforma cloud Azure di Microsoft. I partner di DENSO nel progetto DENIoT sono DeROBÓTICA, il distributore iberico del brand DENSO; ENCAMINA, compagnia di consulenza spagnola specializzata in prodotti Microsoft, tra cui Azure; e ENTRESISTEMAS, azienda specializzata in automazione industriale e system integrator. Per la dimostrazione, DENSO Robotics ha fornito un robot completo di controller, ENCAMINA ha gestito la comunicazione tra il robot, il cloud e i vari dispositivi, mentre ENTRESISTEMAS ha programmato il robot.

Il cloud ottimizza le performance
La buona riuscita della dimostrazione ha mostrato che, ad oggi, le performance dei robot possono essere notevolmente ottimizzate sfruttando tutti i vantaggi di una piattaforma cloud, come quelli offerti da Azure. La piattaforma è stata connessa al controller del robot DENSO in modo da raccogliere e analizzare i dati, utilizzando Big Data Analytics e altre tecniche. Questi dati sono stati poi trasformati in informazioni operative. Durante la dimostrazione, il robot VS060 è stato programmato per eseguire fino a 9 movimenti diversi, soprattutto di pick & place. “Il nostro obiettivo era dimostrare come sia possibile ottimizzare le performance del robot utilizzando le tecnologie e i processi già esistenti”, ha detto Pablo Olivas González, AD di DeROBÓTICA. “Osservando e analizzando i dati del robot, non solo siamo in grado di interagire con esso e controllarlo da qualsiasi luogo, ma abbiamo, inoltre, semplificato l’apprendimento automatico, il quale migliora ulteriormente l’efficienza e le performance”. I dati osservati comprendono parametri come la velocità del braccio robot, l’accelerazione, le posizioni e angolazioni.

Un altissimo livello di interazione
I benefici dell’implementazione di DENIoT nelle applicazioni di Industria 4.0 per l’automazione industriale sono evidenti: dalla facilità di connessione di macchine e dispositivi al monitoraggio in tempo reale i processi; dalla possibilità di rendere l’applicazione modulare all’apprendimento automatico (analisi e previsione) con un sistema multi-piattaforma che si adatta ai bisogni specifici dell’industria. Inoltre, DENIoT può essere gestito da qualsiasi luogo con l’utilizzo di un qualunque dispositivo (PC, tablet o smartphone) e offre un altissimo livello di interazione e controllo per gli utilizzatori.

Più semplice coordinare gli elementi che compongono il sistema
Il controller DENSO RC8 è altamente flessibile e semplice da integrare. Un aspetto fondamentale, dal momento che la chiave di ogni soluzione IoT di successo è rappresentata da un coordinamento semplice, rapido e affidabile di tutte le parti che compongono il sistema. Ci sono molte piattaforme con cui il controller RC8 può lavorare, tra cui LabVIEW, HALCON o PLC (ad esempio ProfiNET, ProfiBUS, ecc.). Per il progetto DENIoT, ORiN è stato il più importante. ORiN (Open Resource interface for the Network) è un’interfaccia di sviluppo software che permette di interagire con robot a livelli elevati di linguaggio, come C#, C++, ecc. Una capacità di programmazione che consente un’integrazione molto semplice delle piattaforme software con il robot DENSO e Microsoft Azure. Durante la dimostrazione, il robot è stato controllato anche attraverso l’utilizzo di Cortana, il software di assistenza e riconoscimento vocale sviluppato da Microsoft, che ha fondamentalmente tradotto i comandi vocali in movimenti del robot (attraverso il cloud).

 

DIGITAL FACTORY

When the Robot Interacts with the Cloud

In partnership with a number of prestigious companies, DENSO Robotics has developed the DENIoT project with the aim of showing how cloud services can optimize the performance of robot controllers in automation processes. During the demonstration, which took place
at Microsoft’s .Net Conference in Madrid, the DENSO VS060 robot was programmed to perform up to 9 different movements.

Paving the way for a new level of applications in Industry 4.0/IoT, DENSO Robotics, along with its partners, has shown how industrial automation in “smart factories” can be even more efficient, safe and reliable, using existing software and technologies at best. The DENSO VS060 robot, capable to interface with Microsoft’s cloud platform Azure, was the protagonist of the DENIoT automation project. DENSO’s partners in the DENIoT project are DeROBÓTICA, the Iberian distributor of the DENSO brand; ENCAMINA, a Spanish consulting firm specializing in Microsoft products, including Azure; and ENTRESISTEMAS, a company specializing in industrial automation and system integrator. For the demonstration, DENSO Robotics provided a robot with a controller, ENCAMINA managed communication between the robot, the cloud and various devices, while ENTRESISTEMAS programmed the robot.

The cloud optimizes performance
The success of the demonstration has shown that, to date, robot performance can be greatly optimized by leveraging all the benefits of a cloud platform such as those offered by Azure. The platform was connected to the DENSO robot controller to collect and analyse data, using Big Data Analytics and other techniques. These data were then transformed into operational information.During the demonstration, the VS060 robot was programmed to perform up to 9 different movements, especially pick & place. “Our goal was to demonstrate how to optimize robot performance by using existing technologies and processes”, said Pablo Olivas González, MD at DeROBÓTICA. “By observing and analysing robot data, we can not only interact with and control it from anywhere, but we have also simplified machine learning, which further improves efficiency and performance”. Observed data includes parameters such as robot arm speed, acceleration, positions, and angles.

A very high level of interaction
The benefits of implementing DENIoT in Industry 4.0 applications for industrial automation are clear: from the easy connection of machines and devices to the real-time monitoring of processes; from the ability to make applications modular to machine learning (analysis and prediction) with a multi-platform system that fits in with industry-specific needs. In addition, DENIoT can be run anywhere from any device (PC, tablet, or smartphone) and offers users a very high level of interaction and control.

Coordinating the system components is easier
The DENSO RC8 controller is highly flexible and easy to integrate. This is a key aspect, since the key to any successful IoT solution is a simple, fast, and reliable coordination of all the system components. There are many platforms the RC8 controller can work with, including LabVIEW, HALCON or PLC (such as ProfiNET, ProfiBUS, etc.). For the DENIoT project, ORiN was the most important. ORiN (Open Resource interface for the Network) is a software development interface that allows you to interact with robots at high language standards, such as C#, C++, etc. This programming capability allows a very simple integration of software platforms with the DENSO robot and Microsoft Azure.During the demonstration, the robot was also controlled by using Cortana, the assistance and voice recognition software developed by Microsoft, which basically translated voice inputs into robot movements (via cloud).

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria