Menu
Wednesday, 18 Ottobre 2017

Il robot che agevola il controllo

Un particolare  del sistema  di visione montato all’interno della macchina./A detail of the vision system mounted inside the machine. Un particolare del sistema di visione montato all’interno della macchina./A detail of the vision system mounted inside the machine.

Delta Visione è un’azienda di Bairo, in provincia di Torino, attiva da 30 anni nella progettazione e costruzione di sistemi di visione e macchine di selezione per minuteria. Il costruttore piemontese ha di recente realizzato proprio una macchina di selezione basata completamente sulla manipolazione del pezzo tramite un robot a 6 assi della serie Denso VS, fornito da K.L.A.IN.robotics.

 

di Giorgia Stella

Maggio-Giugno 2017

 

Quando nacque Delta Visione - era il 1987 - la visione artificiale era ancora agli albori in Italia. Inizialmente l’azienda con sede a Grugliasco si occupava di distribuzione e integrazione di sistemi di visione.    
Nel tempo, le competenze sviluppate hanno consentito di iniziare a costruire macchine speciali e quindi, a metà degli anni 2000, anche macchine di selezione standard per minuteria.
“Insieme al mio attuale socio, Ezio Perono, abbiamo rilevato la gestione di Delta Visione nel 1997: quest’anno, oltre al trentesimo anniversario dell’azienda, celebriamo anche i 20 anni di nostra gestione”, ci racconta uno dei titolari, Paolo Battuello. “L’organico di Delta Visione è composto da circa 20 persone. Abbiamo un ufficio tecnico che si occupa di progettazione meccanica e sviluppo software, mentre la costruzione della componentistica meccanica è affidata a partner esterni. L’assemblaggio, invece, è seguito internamente: abbiamo da poco ampliato il nostro spazio produttivo a Bairo, aggiungendo 1.000 m2 dedicati proprio alla costruzione e all’assemblaggio di nuove macchine”.

Presenti in diversi mercati
Le principali applicazioni dei sistemi Delta Visione riguardano il settore automotive, ma ci sono, nel portfolio dell’azienda, anche macchine destinate ad altri comparti, come l’alimentare e il farmaceutico.
“Più della metà del fatturato proviene ancora dall’Italia”, continua Battuello.  “Anche se i nostri impianti si trovano in diversi paesi europei, come Polonia, Spagna, Repubblica Ceca o Francia, e siamo presenti sia in Nord America che in Sud America. Nel prossimo futuro abbiamo l’obiettivo di consolidare la nostra competenza nella realizzazione di macchine di visione, sia standard che personalizzabili, in Italia come nel resto d’Europa e del mondo.  In fondo, ormai abbiamo un’esperienza trentennale nel settore che vogliamo valorizzare”.
Le macchine realizzate da Delta Visione possono avvalersi di sistemi robotizzati, utilizzati inizialmente per operazioni di asservimento e carico.
Nei sistemi più avanzati, i robot antropomorfi sono utilizzati sia per manipolare i pezzi e sottoporli al controllo delle telecamere installate sulle macchine, sia per manipolare le stesse telecamere e procedere all’ispezione del pezzo senza che questo debba muoversi.

Un robot a 6 assi per la manipolazione dei pezzi
Un’applicazione sviluppata di recente da Delta Visione è la macchina di selezione DV-Eye Flex Sorting Machine, basata completamente sulla manipolazione del pezzo tramite un robot a 6 assi della serie Denso VS fornito da K.L.A.IN.robotics.
Paolo Battuello spiega il funzionamento della macchina. “I particolari sono posizionati davanti a una o più telecamere e, tramite un software di analisi da noi sviluppato, avviene il controllo e la selezione tra pezzi conformi e di scarto.  La struttura portante, realizzata in acciaio elettrosaldato lavorato e verniciato, è dotata di pannellature e ripari apribili in alluminio e alucobond”. Più nello specifico del compito svolto dal robot, “la manipolazione del pezzo è affidata a un robot a 6 assi, che consente di posizionare il particolare da controllare nelle differenti stazioni e di gestire lo scarico con relativo scarto”, aggiunge Battuello. L’interfaccia operatore è costituita da un PC industriale con LCD touch screen da 15”, tramite il quale è possibile interagire con il sistema.
Il software di gestione, sviluppato in ambiente grafico di facile consultazione, consente all’operatore di supervisionare la macchina di selezione e interagire con tutte le componenti del sistema.
L’accesso al sistema è regolamentato da una procedura di autenticazione con utente e password ed è possibile archiviare tutti i dati statistici di controllo suddivisi per commessa di lavoro. 

 

CASE STORIES

 

The Robot that Makes Control Easier

 

Delta Visione is a company in Bairo, province of Turin, which has been active for 30 years in the design and manufacturing of vision systems and sorting machines for small parts. The manufacturer from Piedmont has recently created a sorting machine based entirely on the handling of the workpiece by a Denso VS series 6-axis robot provided by K.L.A.IN.robotics.

 

When Delta Visione was founded - in 1987 - artificial vision was still in its early days in Italy. Initially, the company based in Grugliasco dealt with the distribution and integration of vision systems. Over time, the skills developed allowed them to start manufacturing special machines and therefore, in the mid 2000’s, also standard sorting machines for small parts.
“Along with my current partner, Ezio Perono, we took over the management of Delta Visione in 1997: this year, besides the company’s thirtieth anniversary, we celebrate 20 years of our management”, says one of the owners, Paolo Battuello.
“Delta Visione’s staff consists of about 20 people. We have a technical department dealing with mechanical design and software development, while the manufacturing of mechanical components is entrusted to external partners.
The assembly is internally followed: we have recently expanded our production space in Bairo, adding 1,000 square meters for the manufacturing and assembly of new machines”.

Active in different markets
The main applications of Delta Visione systems concern the automotive industry, but the company’s portfolio includes also machines for other compartments such as food and pharmaceuticals.
“More than half of our revenue comes from Italy”, Mr Battuello continues. “However, our systems are located in several European countries, such as Poland, Spain, the Czech Republic or France, and we are active in both North America and South America. In the near future, we aim to consolidate our expertise in the production of standard and custom vision machines, in Italy as well as in the rest of Europe and the world. After all, we now have a thirty-year experience in the industry we aim to enhance”. The machines developed by Delta Visione can make use of robotic systems, initially used for enslaving and loading operations. In more advanced systems, anthropomorphic robots are used both to handle the workpieces and have them checked by the cameras installed on the machines, and to handle the same cameras and check the workpiece without moving it.


A 6-axis robot for handling the workpieces
An application recently developed by Delta Visione is the DV-Eye Flex Sorting Machine, based entirely on the handling of workpieces by a Denso VS series 6-axis robot provided by K.L.A.IN.robotics.
Paolo Battuello explains how the machine works.
“The parts are placed in front of one or more cameras and, via our analysis software, the machine controls and sorts defective parts from good parts. The load-bearing structure, made of welded and painted steel, is equipped with aluminum and alucobond panels and hinged covers”.
More specifically in the robot task, “the workpiece handling is entrusted to a 6-axis robot, which allows you to place the part to be checked in the different stations and to handle the unloading with its relative rejects”, adds Mr Battuello. The operator interface is made up of an industrial PC with 15” LCD touch screen, through which it is possible to interact with the system. The management software, developed in an easy-to-read graphical environment, allows the operator to supervise the sorting machine and interact with all the system components.
A user/password authentication regulates access to the system, and it is possible to store all the control statistics divided by job order.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria