Menu
Monday, 18 Dicembre 2017
A+ A A-

Una gamma completa per la nuova era 4.0

A Lamiera, Prima Power ha proposto un’ampia gamma di sistemi e soluzioni cosiddetti “Industry 4.0 Inside” che hanno permesso ai visitatori di apprezzare i benefici della digitalizzazione delle diverse fasi del processo produttivo, dal taglio alla piegatura.

di Fabrizio Cavaliere

Settembre-Ottobre 2017

Il mondo della lavorazione lamiera si sta trasformando: Big Data, Cloud, IoT, sensoristica, connettività, simulazione, realtà aumentata, additive manufacturing, sono i pilastri della nuova fabbrica 4.0 che stanno entrando prepotentemente anche in questo comparto. Ecco spiegato perché, lo scorso maggio, a Milano, a fiera Lamiera, Prima Power ha proposto un’ampia gamma di sistemi e soluzioni che hanno permesso ai visitatori di apprezzare i benefici della digitalizzazione delle diverse fasi del processo produttivo, dalla programmazione alla lavorazione, dall’analisi dei dati per l’ottimizzazione della produzione all’assistenza remota e predittiva.
“Le tecnologie Prima Power aiutano i clienti a cogliere le opportunità offerte dalla Quarta rivoluzione industriale” ha affermato Matteo Benedetto, Direttore Marketing di Prima Power. “Oltre ai sorprendenti vantaggi diretti della produzione intelligente, ultra flessibile, produttiva ed efficiente, le imprese italiane che investono nei prodotti Prima Power possono anche godere degli enormi benefici fiscali introdotti dal Piano Nazionale Industria 4.0, e Prima Power è presente in fiera anche per offrire consulenza e supportare in modo concreto chi desidera trarne vantaggio”.
L’intera suite di prodotti software per la digitalizzazione del processo produttivo e le soluzioni per l’assistenza remota e predittiva erano infatti a disposizione dei visitatori in un’ampia area dello stand Prima Power per assistere a dimostrazioni e presentazioni sulla fabbrica 4.0.

Taglio laser 2D con il massimo dell’integrazione
Con il marchio “Industry 4.0 Inside” Prima Power ha quindi presentato a Lamiera il proprio portfolio di prodotti che permettono alle aziende manifatturiere di trasformare i loro processi produttivi ed evolvere verso la fabbrica intelligente e sostenibile, in linea con i concetti di Industria 4.0.
Le principali tecnologie esposte hanno riguardato l’intero panorama delle tecnologie di lavorazione della lamiera a iniziare dal taglio laser per cui Prima Power ha proposto la sua macchina laser fibra bidimensionale Laser Genius, con la nuova testa adattiva per massimizzare prestazioni e qualità di taglio per ogni spessore e materiale. “È importante sottolineare - spiega ancora Benedetto - come sorgente laser fibra da 6 kW, controllo numerico e automazione siano tutte soluzioni targate Prima Power per il massimo dell’integrazione, che è un fattore molto importante anche nell’ottica della massima connettività e semplicità di uso”.
Laser Genius è stata sviluppata per rispondere alle esigenze più impegnative e unisce la flessibilità del tradizionale sistema Platino di Prima Power con eccellenti prestazioni dinamiche e alti livelli di efficienza e precisione, grazie all’uso innovativo di materiali come la fibra di carbonio e il granito sintetico. L’efficienza è ulteriormente migliorata dai motori lineari ad alta dinamica, che contribuiscono ad aumentare la produttività fino a +15% rispetto ai sistemi tradizionali.

Due versioni differenti per diverse esigenze produttive
In mostra a Milano anche la nuova combinata punzonatura/laser Combi Genius, dotata di sistema di punzonatura servo-elettrica e disponibile in due diverse categorie di prestazioni: “Pure” per rispondere a tutti gli obiettivi di una produzione efficiente con un livello d’investimento più contenuto, e “Dynamic”, esposta in fiera, per la massima produttività ed efficienza. Anche la Combi Genius era equipaggiata con il laser fibra (4 kW) della serie CF sviluppato e prodotto da Prima Power, oltre a una nuova RAM intelligente che incrementa il numero degli utensili index in torretta e il sistema di carico/scarico automatico di ultima generazione Compact Express.

Pannellatrice e presso piega completano la proposta
Dal taglio alla piegatura il passo è breve, o quanto meno estremamente logico e sequenziale pensando alla lavorazione lamiera e d è il motivo per cui Prima Power ha esposto anche la pannellatrice BCe Smart, caratterizzata da facilità d’uso, ergonomia, flessibilità, sicurezza e affidabilità, requisiti fondamentali per affrontare le nuove sfide che il mercato impone. Innovativi dispositivi di sicurezza attiva tramite laser scanner, riferimenti luminosi programmabili per il semplice posizionamento dei pezzi, lettore di codice a barre e sistema ATC per il set-up automatico sono alcuni dei sistemi intelligenti di cui la macchina dispone.
Al fianco della pannellatrice BCe Smart, vi era la pressa piegatrice eP 2040, la più ampia e flessibile della famiglia di piegatrici servo elettriche di Prima Power, grazie alla combinazione perfetta di tonnellaggio e capacità di lavorazione (200 ton x 4.000 mm). Alcune delle caratteristiche vincenti della macchina sono il telaio ad “O”, gli utensili di concetto “open”, il controllo numerico touch screen Prima Power e il nuovo sistema IRIS di Lazer Safe per la sicurezza dell’operatore e dell’utensile.

 

Lascia un commento

Torna in alto

Mercato

Comunicazione tecnica per l'industria