Menu
Monday, 18 Dicembre 2017
A+ A A-

La fabbrica del “futuro”è già qui

Industry 4.0 e iSmart Factory saranno il fulcro dello stand Mazak alla EMO 2017 in cui saranno in mostra ben venticinque macchine in lavorazione live, di cui quindici al debutto mondiale assoluto. Tra queste spicca la VARIAXIS j-600AM, la più recente generazione di macchine Mazak a tecnologia ibrida.

di Claudia Radaelli

Settembre-Ottobre 2017

Grazie al concetto di iSmart, Mazak consente ai suoi utilizzatori di compiere il passo fondamentale verso la fabbrica del futuro: la cosiddetta Industry 4.0. La iSmart Factory di Mazak si fonda su tre pilastri chiave che fanno parte della SMOOTH Technology: la nuova SmartBox, che fornisce un’analisi più rapida dei dati con maggiore sicurezza e il protocollo di comunicazione standard MT Connect. Tutti gli elementi si combinano tra loro per facilitare la condivisione in tempo reale dei dati tra produzione e uffici, riducendo notevolmente costi, tempi di consegna e tempi di processo.

Venticinque macchine collegate in rete
La SMOOTH Technology, che incorpora il CNC più veloce al mondo e i software di gestione della fabbrica Smooth Process Support, rappresenta il cuore dell’Industry 4.0 di Mazak. Permette una riduzione dei tempi di produzione del 30%, connette intere fabbriche e officine e fornisce analisi e monitoraggio dati in tempo reale. Oltre a SMOOTH Process Support, SMOOTH Scheduler e SMOOTH PMC, il CNC Mazak è dotato di numerosi nuovi programmi che verranno illustrati a EMO 2017.
Uno tra questi è Application Programming Interface (API) che permette anche ai software non Mazak, come quelli di alcuni sistemi di automazione, di essere integrati nel CNC SMOOTH. Un’altra nuova funzione è Smooth Spindle Analytics, che fornisce analisi sulle performance del mandrino in tempo reale.
La nuova Mazak SmartBox garantisce quindi l’elaborazione sicura ed efficiente dei dati. Attraverso Cisco’s FOG, la Mazak SmartBox estende efficacemente il cloud computing al punto di origine di produzione dei dati. Ciò consente di analizzare i dati sensibili e agire in modo sicuro con velocità ottimale, con solo i dati selezionati inviati al cloud per l’analisi storica e l’archiviazione a lungo termine. La cibersecurity viene massimizzata da una piattaforma di networking Cisco all’avanguardia e da Layer3 Switch Managed industrializzata per l’ambiente di fabbrica. La SmartBox può interfacciarsi con qualsiasi macchina dotata di un adattatore MT Connect, indipendentemente dal tipo di produttore, anno di produzione o CNC. Anche le macchine meno recenti possono essere collegate alla SmartBox con l’aggiunta del nuovo SensorBox di Mazak.
Il terzo pilastro della Mazak iSmart Factory è il protocollo di comunicazione standard MT Connect, che consente la comunicazione incrociata di più macchine diverse, in fabbrica o in officina, e permette l’esportazione di informazioni macchina in un formato standard.
Durante la EMO 2017, tutte le venticinque macchine Mazak installate in 6 diverse aree saranno connesse l’una all’altra attraverso il sistema Industry 4.0 e mostreranno i dati di produzione in tempo reale.

Al debutto assoluto il nuovo modello ibrido
Ma la macchina protagonista assoluta dello stand Mazak sarà VARIAXIS j-600AM, in anteprima europea a EMO 2017.  Si tratta della più recente generazione di macchine Mazak a tecnologia ibrida. Grazie alla fusione tra lavorazione multitasking e fabbricazione additiva, VARIAXIS J-600AM permette di lavorare particolari ad altissima precisione in un singolo setup. VARIAXIS j-600AM è inoltre dotata di un mandrino a 12.000 giri/min combinato con assi B e C. È adatto per una vasta gamma di applicazioni, tra cui la produzione e la riparazione di pezzi dedicati ai settori aerospace e oil & gas.
Richard Smith, European Group Managing Director di Yamazaki Mazak, dichiara: “A EMO 2017, Mazak dimostrerà la sua chiara leadership nello sviluppo di un’organizzazione preparata per l’avviamento dell’Industry 4.0. Il concetto di iSmart Factory, che comprende SMOOTH Technology, SmartBox e MT Connect, offre ai visitatori una panoramica completa della fabbrica totalmente connessa”.
“Con 15 macchine all’avanguardia, che fanno il loro debutto mondiale, il nostro obiettivo è quello di dimostrare che la fabbrica del “futuro” è già qui, oggi. In definitiva, Industry 4.0 sta diventando un elemento sempre più critico per la produzione moderna e Mazak garantisce ai propri clienti, che colgono questa opportunità, la realizzazione del pieno potenziale delle loro capacità produttive aziendali. Non vediamo l’ora di condividere queste conoscenze con i nostri clienti provenienti da tutta Europa a EMO 2017”.

Lascia un commento

Torna in alto

Mercato

Comunicazione tecnica per l'industria