Menu
Saturday, 18 Novembre 2017
A+ A A-

Lotta alla contraffazione anche in ambito laser

Un’etichetta di sicurezza con codice univoco, a prova di plagio, assicura l’originalità e la tracciabilità dei prodotti realizzati dall’azienda tedesca Scanlab, specialista nella fornitura di sistemi di scansione laser. Si intendono così limitare i rischi di possibili contraffazioni, con l’effetto di incrementare la sicurezza per clienti e utenti e mantenere elevata la qualità dei prodotti immessi sul mercato.

di Cesare Pizzorno

Settembre-Ottobre 2016

L’azienda tedesca Scanlab, fornitrice OEM di sistemi di scansione laser, si avvale delle più moderne tecnologie di sicurezza per marcare i propri prodotti al fine di proteggere gli utenti da falsificazioni di scarsa qualità. La protezione anti-contraffazione garantisce ai clienti l’autenticità dei sistemi e riporta, a garanzia di qualità, l’indicazione “engineered and manufactured in Germany”. Ogni testa di scansione e ogni scanner galvanometrico presentano, quindi, un’etichetta di sicurezza codificata in modo univoco e recante un apposito marchio, che assicura l’inconfondibilità, l’originalità e la tracciabilità di ogni sistema.

Un sistema vantaggioso per produttori e utenti
Da anni la contraffazione dei prodotti causa danni notevoli in numerosi ambiti per due motivi fondamentali. Da un lato, le imitazioni a basso costo causano il crollo del fatturato di produttori ormai affermati sul mercato. Dall’altro lato, gli acquirenti vengono penalizzati dall’utilizzo di prodotti di scarsa qualità. Un sistema anti-contraffazione risulta, dunque, vantaggioso sia per i produttori che per gli utenti. Per eliminare questi rischi specifici, Scanlab ha iniziato a dotare tutti i sistemi di scansione e gli scanner galvanometrici di un marchio di sicurezza a prova di plagio. Il marchio non può essere riprodotto né con tecniche di stampa né con metodi olografici, e gli elementi indicanti l’autenticità del prodotto sono disposti su più livelli. Alcuni di questi sono visibili a occhio nudo, altri solo per mezzo di una lente d’ingrandimento o con un apposito lettore. Inoltre, un codice univoco per ogni componente, assieme al numero di serie del prodotto, consentono una verifica e una tracciabilità rapide e affidabili.

La marcatura per contrastare il mercato grigio
“Grazie a questa soluzione di sicurezza innovativa saremo finalmente in grado di offrire ai nostri clienti un livello di protezione commisurato all’elevata qualità dei nostri componenti per la lavorazione laser”, afferma Christian Huttenloher, Consiglio di Direzione delle Operazioni di Scanlab AG, illustrando il nuovo procedimento. “Inoltre, riteniamo che la marcatura dei nostri sistemi rappresenti un passo avanti nella lotta contro il mercato grigio”. Qualora necessitassero di assistenza o avessero dubbi sull’autenticità dei sistemi, i clienti di Scanlab potranno contattare l’azienda per verificare l’originalità dei sistemi e richiederne il certificato di qualità. L’azienda, con sede vicino a Monaco di Baviera, è in grado di verificare rapidamente l’autenticità in base ai rispettivi numeri di serie assieme al codice di sicurezza, mediante la scansione del codice a barre.

Un laboratorio per la saldatura remota
Blackbird Robotics, azienda dei gruppo Scanlab, ha inaugurato di recente uno stabilimento nei pressi di Detroit dotato di un laboratorio applicativo di saldatura remota all’avanguardia, che consente di offrire ai clienti del mercato americano servizi ad alto valore aggiunto, quali formazione, supporto applicativo e assistenza in caso di malfunzionamenti. Il laboratorio è stato inaugurato con un evento dedicato alla fine dello scorso mese di luglio. I partecipanti hanno potuto visitare le nuove attrezzature per la saldatura remota e avere una panoramica completa delle ultime innovazioni tecnologiche sviluppate da Blackbird Robotics in tema di teste di scansione 2D e 3D, controlli e soluzioni di tracciabilità. È stata anche presentata, in occasione della giornata inaugurale, una mostra di campioni realizzati con questa tecnica riferiti a un’ampia gamma di lavorazioni industriali, quali saldatura di batterie, realizzazione di sedili per auto, sistemi di scarico e assemblaggio di porte. “Siamo riusciti a supportare i nostri clienti grazie a ingegneri che lavorano in loco sin dall’apertura dei nostri uffici in Michigan, nel 2014. Ora abbiamo le infrastrutture e possiamo anche offrire formazione e supporto applicativo”, spiega Tim Morris, VP of Sales and Services di Blackbird Robotics. “Il prossimo passo sarà assicurare ai nostri clienti servizi personalizzati di assistenza e manutenzione”.

Lascia un commento

Torna in alto

Mercato

Comunicazione tecnica per l'industria