Menu
Sunday, 28 Maggio 2017
A+ A A-

In coppia, per garantire efficienza energetica in saldatura

TruLaser Robot 5020 di Trumpf è stato progettato per rispondere alle esigenze della lavorazione 3D.  La cella robotizzata completa include il robot, il laser, le ottiche, gli strumenti di posizionamento e una cabina protettiva. TruLaser Robot 5020 di Trumpf è stato progettato per rispondere alle esigenze della lavorazione 3D. La cella robotizzata completa include il robot, il laser, le ottiche, gli strumenti di posizionamento e una cabina protettiva.

Con il laser a diodi diretto TruDiode 3006, Trumpf si rivolge a tutta l’industria della lavorazione della lamiera. Il laser è adatto sia alla saldatura profonda sia alla saldatura a induzione, e va quindi a sostituire le tecniche di saldatura più tradizionali.

di Sara Rota

Maggio-Giugno 2015

TruDiode 3006, il nuovo laser a diodi diretto di Trumpf, ha dimostrato quanto possa rivelarsi efficiente una saldatura dal punto di vista energetico soprattutto in combinazione con la cella di saldatura TruLaser Robot 5020. Questo sistema laser, grazie ai suoi bassi costi operativi e d’investimento, rappresenta un sistema particolarmente interessante con cui Trumpf può debuttare nel mondo della saldatura laser. Il vantaggio di utilizzare un laser a diodi diretto è il suo livello di efficienza relativamente alto, fino al 40%, rendendolo particolarmente economico nell’utilizzo dell’energia. Il laser permette inoltre di ottenere degli ulteriori risparmi sui costi, grazie alle sue dimensioni compatte e al suo ingombro ridotto. Confrontando la saldatura laser con procedimenti più convenzionali, risulta chiaro come i costi unitari si possono ridurre fino all’80%. La cella robotizzata può essere equipaggiata con un TruDiode 3006 con potenza 2, 3 o 4 kW.

Massima affidabilità e lunghi cicli di vita
Con questo nuovo sistema laser, Trumpf si rivolge a tutta l’industria della lavorazione della lamiera. Il laser è adatto sia alla saldatura profonda sia alla saldatura a induzione, e va quindi a sostituire le tecniche di saldatura più tradizionali. Durante il processo di saldatura profonda, il laser riesce a unire persino materiali con spessori di parecchi millimetri, ottenendo così un’alta resistenza del giunto. Durante la saldatura a induzione, invece, i nuovi laser a diodi creano un cordone di saldatura ancora più pulito e attraente di quello ottenibile con i laser TruDisk. Da ricordare inoltre che il raffreddamento passivo e la vita lavorativa più lunga dei moduli laser a diodi assicurano massima affidabilità e lunghi cicli di vita. Il laser possiede inoltre delle funzioni in grado di attivare la marcia d’emergenza, in modo che l’uscita laser non si riduca anche nel caso in cui dovesse rompersi un modulo. In questo modo è possibile garantire la continuazione del processo, non si verificano perdite di potenza nei confronti del pezzo di lavoro e la produzione può proseguire senza intoppi.

Un design modulare
TruLaser Robot 5020 è in grado di rispondere alle esigenze dei processi di lavorazione 3D. Utilizza l’ultima generazione di controlli e la nuova interfaccia utente touchscreen. Lo svolgimento del programma e i parametri possono adesso essere regolati in maniera intuitiva tramite l’interfaccia utente, ottimizzata per adattarsi ai controlli di tipo touch. La cella robotizzata completa include, oltre al robot stesso e al laser, le ottiche di processo, i componenti di posizionamento e una cabina protettiva. Il fascio laser passa attraverso un cavo ottico laser flessibile fino ad arrivare alle parti ottiche installabili su un braccio robotizzato, per raggiungere alla fine il pezzo in lavorazione. TruLaser Robot 5020 si caratterizza per il design modulare, che consente al sistema di essere configurato in base alle esigenze dei singoli utenti. Si può scegliere fra un’ampia gamma di posizionatori pezzo, compresa una tavola girevole e un caricatore a rotazione. Il sistema di serraggio modulare di Trumpf, disponibile come opzione, offre una soluzione flessibile che permette a pezzi di dimensioni e forme diverse di essere fissati e saldati con un unico sistema.

Lascia un commento

Torna in alto

Mercato

Comunicazione tecnica per l'industria