Menu
Sunday, 28 Maggio 2017
A+ A A-

È il Top della gamma

La FL 800 3D è l’ammiraglia della gamma TTM ma anche  la macchina laser di taglio tubo più grande al mondo. La FL 800 3D è l’ammiraglia della gamma TTM ma anche la macchina laser di taglio tubo più grande al mondo.

La FL 800 3D è l’ammiraglia della gamma TTM ma anche la macchina laser di taglio tubo più grande al mondo. Nasce con i portali di carico e scarico e i quattro mandrini di gestione del tubo che, a eccezione delle FL 300 3D, è uno standard consolidato per ogni impianto di TTM Laser.

di Fabrizio Cavaliere

Settembre-Ottobre 2014

Così come avvenuto in passato con l’adozione della testa di taglio 3D come standard di fornitura per ogni impianto, con cui TTM Laser ha anticipato quello che oggi è diventato lo standard di mercato, anche con l’uso dei quattro mandrini, l’azienda di Cazzago San Martino sta convincendo con i fatti gli utilizzatori della necessità di una soluzione di questo tipo, soprattutto nel campo del tubo strutturale dove è indispensabile e assolutamente vincente. Tra l’altro, la FL 800 nasce già con determinati concetti legati alla necessità di poter finire completamente i pezzi montati in macchina proprio per ridurre i tempi improduttivi di gestione e ripresa dei pezzi viste le mastodontiche dimensioni.

Un futuro assicurato
La macchina è quindi equipaggiata dall’origine con una testa di svasatura, maschiatura e sedi per incasso viti. Inoltre, così come già fatto nel caso delle FL 400 e FL 600, i mandrini di testa e di coda sono dotati di sistema flottante che permette di non generare sui tubi lunghi sollecitazioni meccaniche e torsionali che, alla lunga, possono logorare la meccanica dei mandrini stessi. “Stiamo proseguendo sulla strada intrapresa circa otto anni fa - spiega Marcello Filippini - quando decidemmo in modo più che ragionato di dotare tutte le nostre macchine, a eccezione della FL 300, di quattro mandrini, di cui il primo e l’ultimo flottanti. Per noi si tratta di un aspetto imprescindibile che permette per esempio di lavorare con la testa a 90° sul fianco del tubo, risalire e andare a fare dall’altra parte una lavorazione concentrica e quindi in asse a questa senza dover ruotare il tubo, e ciò è assoluta garanzia di precisione nel taglio nonostante il tubo, per sua natura, può essere leggermente storto. Se vuoi garantire la precisione non devi muovere il tubo ma deve essere la macchina a ruotargli attorno e questa è una prerogativa fondamentale per TTM Laser”. “Su alcuni concetti - continua Filippini - siamo stati pionieri e continuiamo a esserlo perché siamo fortemente convinti dalla validità di certe soluzioni. La macchina, per ovvi motivi, ha dei costi di costruzione maggiori rispetto ai nostri competitors, ma siamo certi si tratti di un prezzo giustificato dalla bontà delle soluzioni proposte e dall’affidabilità del processo. Sono scelte costruttive imprescindibili per la tipologia del nostro prodotto. TTM Laser ha messo a punto la FL 800 3D perché è fortemente convinta della necessità da parte dell’industria di processare tubi di questa portata e dimensione (diametri da 150 a 815 mm con 350 kg/m di peso massimo ammissibile). Un’esigenza magari non ancora così manifesta e diffusa, a causa della scarsa conoscenza legata all’esistenza di una tecnologia così dedicata e importante, ma che in virtù degli innegabili ed evidenti vantaggi che procura ha un futuro assicurato, soprattutto nel campo del tubo strutturale, dell’oil & gas e del petrolchimico, dai quali abbiamo già avuto delle richieste piuttosto interessanti”.

Costruire con l’occhio dell’utilizzatore
Un aspetto molto importante della filosofia costruttiva di TTM Laser è certamente legato al fatto che, prima di essere dei costruttori, sono da più di 60 anni degli utilizzatori di macchine utensili. Alle spalle hanno quindi un background e una cultura che influenza in modo importante e positivo il modo di concepire una macchina affinché possa rispondere al meglio alle esigenze del mercato e perché no, anticipandone addirittura le necessità future come è stato per esempio nel caso della testa di taglio 3D, della possibilità di caricare la macchina sia da fascio che da catena e come sarà, ne sono convinti, con gli asservimenti a portale. Nulla è lasciato al caso e tutto ciò che viene realizzato è pensato con l’occhio di chi, da utilizzatore, saprebbe sfruttare al 110% la potenzialità di una macchina. Non a caso il primo modello in assoluto di FL 800 3D sarà presto installato da Laserway, ovvero il centro servizi di taglio conto terzi del tubo con cui TTM Laser ha da tempo avviato una partnership con il duplice obiettivo strategico di testare e toccare con mano l’affidabilità di ogni soluzione di taglio sviluppata, avendo installato al proprio interno l’intera gamma di lasertubo TTM, e consentire ai clienti di TTM Laser di iniziare fin da subito a sondare nuovi mercati offrendo servizi di taglio in subfornitura pur non avendo ancora installato il sistema. “Questo è un bel vantaggio per il cliente che, una volta installata la macchina, può già avviare nuovi canali andando a proporsi sul mercato forte di una tecnologia che in precedenza non disponeva, con un bagaglio di programmi di taglio messi a punto da chi sa far girare al massimo l’impianto e una formazione ottimale dei propri operatori che fin dall’inizio sapranno sfruttare al meglio le macchine” afferma Fabio Migliorati, Tube&Flat Division Sales Director. “Siamo quindi un vero e proprio partner di processo affidabile in grado di supportarli in ogni fase di impiego dell’impianto. Vogliamo che i nostri clienti siano sempre più convinti di installare il nostro prodotto perché innovativo, funzionale, migliore e affidabile, ma anche perché scegliendo TTM Laser acquisiscono un partner tecnologico a tutti gli effetti in grado di seguirlo nello sviluppo delle sue applicazioni, anche e soprattutto per quelle che richiedono l’impiego di un macchinario di cui non sono dotati. Per essere chiari, attraverso la partnership con Laserway, TTM Laser intende sviluppare al meglio il concetto di centro servizi, offrendo ai suoi clienti la possibilità di coprire a 360° le esigenze del taglio conto terzi, anche per quelle commesse legate a taglie di tubo per le quali non sono attrezzate in modo diretto ma che attraverso i servizi di Laserway possono comunque accettare e soddisfare”.

Lascia un commento

Torna in alto

Mercato

Comunicazione tecnica per l'industria