A giugno, si alza il sipario sulla terza edizione

Nell’insolita e suggestiva cornice di WOW Spazio Fumetto di Milano è stata presentata l’edizione 2020 di Automation Instrumentation Summit. Giunto alla terza edizione l’evento sponsorizzato da AIS, ISA Italy, ISA Emea e organizzato da Delta International Events si svolgerà dal 17 al 18 giugno 2020.

L’obiettivo è quello di promuovere know-how e innovazione nei settori strategici dell’automazione, della strumentazione e di Industria 4.0 grazie a un’originale sinergia che comprende crescita culturale, formazione certificata e occasioni di business.

Forte del successo delle edizioni precedenti, la terza edizione si muove in continuità in termini di format, valore scientifico dei contenuti, propensione all’internazionalizzazione, focus sull’automazione di processo, massima attenzione alle esigenze degli espositori e dei convegnisti.

Una delle novità più interessanti riguarda le location, selezionate fra alcuni dei più importanti palazzi storici del centro di Milano. Ma la vera sorpresa, in controtendenza rispetto agli attuali orientamenti, è la durata complessiva della manifestazione. La due giorni infatti fa parte dell’Automation Instrumentation Week, che comprende un’ampia serie di eventi espositivi, scientifici, divulgativi e formativi a tutto tondo, inclusa la visita ad alcuni stabilimenti produttivi.

Oltre che dal network ASI – ISA, l’alto profilo scientifico e tecnologico dell’evento è assicurato da un Comitato Scientifico di prim’ordine oltre che da player e partner tra cui ricordiamo Saudi Aramco, Saipem, Politecnico di Milano, Università Complutense di Madrid, …