Alla ricerca dell’ergonomia sul posto di lavoro

Nel mondo dell’avvitatura industriale, l’affaticamento dell’operatore è collegato all’utensile utilizzato, allo sforzo necessario per avviare lo strumento, alla postura del corpo e alla reazione sulla mano al raggiungimento della coppia prefissata. Fiam da sempre è impegnata su queste tematiche e cura, per gli utilizzatori, principalmente tre approcci:la scelta dell’utensile; la scelta dell’accessorio (ad esempio, impugnature ausiliari e bracci ergonomici); il rispetto delle corrette modalità di utilizzo. Questi tre fattori servono a garantire la qualità del lavoro attraverso una progettazione ergonomica della postazione, presupposto fondamentale per la salute del lavoratore. Fiam non solo produce e commercializza utensili e sistemi di avvitatura secondo i principi dell’ergonomia, ma progetta e costruisce anche ogni accessorio di ausilio nel posto di lavoro secondo questi principi, garantendo sicurezza e minor affaticamento per gli operatori.

Bracci telescopici in lega di magnesio
A conferma del suo continuo impegno nell’ambito dell’ergonomia, Fiam ha sviluppato nel suo dipartimento R&S una nuova gamma di bracci telescopici in lega di magnesio. Il magnesio, infatti, si pone in competizione con molti altri materiali polimerici, sempre più in sostituzione ai diversi altri metalli e offre una serie di vantaggi che l’industria, negli ultimi anni, ha saputo solo in parte sfruttare. Tra questi benefici si annoverano: leggerezza (30% più leggero dell’alluminio), maneggevolezza, resistenza specifica raffrontabile a quella della fibra in carbonio; ottime caratteristiche meccaniche, carico di snervamento analogo alle leghe di alluminio, ottima capacità di smorzamento delle vibrazioni e di schermatura elettro-magnetica, buona resistenza alla corrosione grazie al trattamento “alodine”®. Quest’ultimo è un trattamento di conversione cromatica che mantiene inalterata, nel tempo, la resistività/conduttività elettrica della lega. Inoltre, il magnesio è resistente all’invecchiamento, ha un’alta resistenza all’impatto ed è un materiale completamente riciclabile, biocompatibile al contatto umano e quindi ecologico.